Sbarca dal traghetto con 23 chili di eroina, trafficante albanese arrestato in porto: in fumo affari per un milione

Il trafficante di droga è stato arrestato dalla Guardia di finanza nel porto dorico
Il trafficante di droga è stato arrestato dalla Guardia di finanza nel porto dorico
di Federica Serfilippi
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Giugno 2022, 01:55 - Ultimo aggiornamento: 11:47

ANCONA - Sbarca dal traghetto con un carico di eroina nascosto in un vano ricavato dal sedile passeggero dell’auto. È finito in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio un 50enne di origine albanese, considerato dalla procura un corriere destinato a far arrivare nelle Marche 24 chili di eroina.

La droga era divisa in 43 panetti, per un valore complessivo – se fosse stata divisa in dosi e immessa sul mercato – di oltre un milione di euro. L’uomo, che viaggiava solo, è stato è portato nel carcere di Montacuto in attesa dell’udienza di convalida. L’eroina è stata sequestrata. L’operazione antidroga è stata condotta dai militari della Guardia di Finanza nel corso dell’ultimo weekend. 
Sono in corso ulteriori indagini per capire la destinazione finale della droga e i canali di approvvigionamento. Il 50enne sarebbe stata solamente una pedina, incaricata di trasportare l’eroina da una sponda all’altra dell’Adriatico. Il traghetto da cui è sceso il corriere proveniva dal porto di Durazzo. Appena sbarcato con la sua Mercedes, è stato avviato il controllo delle fiamme gialle. L’intero veicolo è stato ispezionato da cima a fondo. Alla fine, l’eroina è stata trovata nascosta in un vano appositamente ricavato dal sedile passeggero anteriore della Mercedes. Sono stati rinvenuti e sequestrati 43 panetti per un peso complessivo di 24 chili di droga. Auto e stupefacenti, su disposizione del pm Irene Bilotta, sono stati sequestrati, il 50enne è finito a Montacuto. 
Si è trattato di uno dei sequestri maggiori fatti negli ultimi anni al porto dorico, da sempre sorvegliato speciale per essere uno degli approdi degli affari illeciti in materia di droga. Poco più di un chilo di eroina era stata sequestrata nel luglio 2020, proprio dalla Guardia di Finanza. La droga si trovava nell’abitacolo di una bisarca. In due erano finiti in manette. E ancora: nell’ottobre dello stesso anno su una nave un’operazione multi-forze aveva portato al rinvenimento di quasi 200 chili di cocaina. Il mozzo era stato arrestato. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA