«Non mi sento in discussione». Così parlava Donadel poco prima dell'esonero da mister dell'Ancona

Video
EMBED
ANCONA «Non mi sento in discussione, almeno fino a che non ricevo una telefonata». Le parole sono di Marco Donadel. Sono da poco passate le 20.30 di ieri (domenica 22 ottobre) nella sala stampa del Romeo Neri di Rimini dopo l'1-1 tra i padroni di casa e l'Ancona. Così parlava l'ormai ex allenatore dorico ignaro - probabilmente - di un esonero che invece sarebbe arrivato neanche ventiquattro ore dopo. Infatti, nella mattinata odierna, il club biancorosso ha deciso di dividere le proprie strade da quelle del tecnico di Conegliano richiamando in panchina l'ex Gianluca Colavitto sollevato dall'incarico, lo scorso 7 aprile, proprio a beneficio di Donadel.