Sassuolo-Milan 0-0, reti inviolate al Mapei. I rossoneri finiscono in dieci. Berardi sbaglia un rigore

Il rossoneri tornano al Mapei Stadium, dove il 22 maggio scorso sono diventati ufficialmente campioni d'Italia

Diretta Sassuolo-Milan alle 18.30
Diretta Sassuolo-Milan alle 18.30
3 Minuti di Lettura
Martedì 30 Agosto 2022, 18:01 - Ultimo aggiornamento: 31 Agosto, 08:15

Soltanto 100 giorni fa il Milan annientò il Sassuolo e vinse il 19° scudetto. Stavolta il gioco è meno spumeggiante e i rossoneri sono poco brillanti e a Reggio Emilia, nella città del Tricolore, finisce 0-0. Un punto amaro per il Diavolo, che non allunga in testa e in trasferta conquista il secondo pareggio in due gare dopo l’1-1 di Bergamo (21 agosto). Bocciato il turnover di Stefano Pioli, ma non poteva essere altrimenti visto che da qui al 13 giugno, tra campionato e Champions, si giocherà ogni tre giorni. Il Milan sembra iniziare in maniera propositiva, ma si perde con il passare dei minuti. Prima ci sono due tiri di Rafael Leao che non vanno a buon fine, poi i rossoneri rischiano addirittura di andare sotto. Siamo al 22’ e Florenzi e Saelemaekers buttano giù in area Kyriakopoulos. L’arbitro Ayroldi non ha dubbi e concede il rigore al Sassuolo. Dal dischetto si presenta Berardi, che in carriera ha firmato 10 gol contro il Milan, ma Maignan para e respinge il pericolo salvando il Diavolo.

La squadra di Pioli si fa vedere poco prima dell’intervallo, ma sciupa un buon contropiede. Nella ripresa il Milan è più veloce, ma gli manca il guizzo vincente. Tanto che Pioli corre ai ripari inserendo Tonali, De Ketelaere, Messias per Pobega, Brahim Diaz e Saelemaekers, per poi buttare nella mischia Adli per Giroud. Ma l’unico a cercare di inventare qualcosa è il solito Rafael Leao. Stavolta le assenze di Rebic e Origi si fanno sentire e il Milan non riesce a sbloccare il risultato. Termina 0-0 a Reggio Emilia ed è un passo quello dei rossoneri a quattro giorni dal derby contro l’Inter. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA