Pezzotti, Titone, Lauria e Palmieri: la Recanatese si prenota già per un poker d'assi

Venerdì 29 Novembre 2019
Mario Titone durante Jesina-Montegiorgio

RECANATI - Pezzotti, Titone, Lauria e Palmieri. Quattro colpi della Recanatese che interviene sul mercato per sostituire giocatori il cui rendimento è stato al di sotto delle aspettative. In attesa del nero sul bianco possibile da lunedì, Marco Pezzotti ieri pomeriggio è arrivato al Nicola Tubaldi svolgendo il primo allenamento con la maglia giallorossa insieme a Federico Palmieri, che ha lasciato il Tolentino. 31 anni, Pezzotti è un centrocampista con il vizio del gol, mancino temibile e punto di forza della Sangiustese: 37 presenze e 7 gol nello scorso campionato. Ha militato anche con il Pineto, per due stagioni con la Samb (57 presenze e 7 reti) e nel Rieti.

LEGGI ANCHE:

Recanatese frullata dagli Esposito: 2-4. Sale il Matelica, un figlio d'arte segna alla Jesina

Recanatese, Montegiorgio e Matelica pareggiano 1-1, la Jesina risorge contro il Giulianova

Insieme a lui è pronto ad accasarsi alla Recanatese anche Mario Titone, attaccante di 31 anni, che diventa la nuova spalla di Manuel Pera con la probabile conclusione del rapporto con l’argentino Goretta e Padovani, oltre a Ruci e Morales. Titone vanta un curriculum di spessore avendo giocato con Pisa, Sassuolo, Siena e Piacenza. Prima del Montegiorgio ha militato con Aprilia, Imolese, Matelica e Samb nella stagione 2015/16 quando realizzò 19 gol in 32 partite, miglior bottino della carriera. La Recanatese lo ha conosciuto e sperimentato come avversario, ora se lo godrà al fianco di Pera.

Giuseppe Lauria, 25 anni, è una vecchia conoscenza del team leopardiano avendo militato nella Recanatese nella stagione 2016-2017 con Possanzini in panchina e l’attuale direttore Cianni in campo. Svincolato dal Marsala, dove giocava nel girone siciliano del Palermo dei record, è cresciuto nelle giovanili della Cremonese per poi giocare con Lumezzane, Agnonese, Torres, Potenza e Termoli. Nel nuovo schema di gioco, con esterni di grande qualità, Lombardi potrebbe accentrarsi in coppia con Raparo o lo stesso Lauria. Cambia anche il secondo portiere con il giovane Edoardo Santarelli, 2002 del Porto Recanati, che subentra a Bruno. Infine, il baby Lombardi farà il grande salto nel professionismo a fine stagione: per lui è pronto un contratto con il Monza di Berlusconi.




© RIPRODUZIONE RISERVATA