Milan-Juve, la notte nera di Higuain:
sul web insulti da mezza Italia

Milan-Juve, la notte nera di Higuain: sul web insulti da mezza Italia
di Delia Paciello
3 Minuti di Lettura
Lunedì 12 Novembre 2018, 06:30 - Ultimo aggiornamento: 13:24

Higuain contro tutti nella difficile notte di San Siro. Dopo aver affrontato la sua ex squadra il Pipita è infatti stato attaccato anche dai tifosi rossoneri per aver sbagliato il rigore e aver reagito con troppo impeto in campo tanto da guadagnarsi un’espulsione. Ma se juventini e milanisti si sfogano sui social contro l’argentino, non possono che infierire anche i napoletani: ogni occasione è buona infatti per attaccare colui che ha spezzato i cuori azzurri accettando di partire alla volta di Torino. Ma il karma non si è fatto attendere, e ora anche la piazza bianconera, forte del nuovo acquisto da Pallone d’Oro, non gli ha mostrato riconoscenza: «Questo è quello che si merita», commentano i tifosi azzurri.
 


Troppa tensione per Gonzalo in un match dal sapore amaro dopo le decisioni del mercato estivo: ma non è la prima volta che il numero 9 sbaglia a tu per tu col portiere. Corsi e ricorsi storici per chi lo conosce dai tempi della maglia azzurra: «Ha fatto perdere le finali a noi e alla sua nazionale», commenta qualche napoletano che dimentica i 36 gol fatti nella sua ultima stagione alla corte di Sarri. Così come non è una novità il suo carattere irruento e istintivo, talvolta incontenibile: dopo il fallo su Benatia - che per molti non doveva essere in campo perché meritava un secondo giallo non estratto dall’arbitro – Higuain esplode proprio contro il direttore di gara e contro il suo rivale, con il quale non corre buon sangue già dai tempi del Real Madrid. E l’ironia dilaga nelle piazze virtuali: «Il Pipa vede Cr7 come un panino con le polpette: voleva mangiarlo», «È stato più determinante contro la Juve che quando ci giocava insieme», «Ha dimenticato che non sta più con la Juve? Ora non può inveire contro l’arbitro», «I soliti favori arbitrali e ora Higuain si trova di nuovo dall’altro lato, per ricordare cosa significa». Criticato dunque l’arbitraggio, ma per i napoletani stavolta quasi quasi ci sta bene purché si vada contro «o’core ‘ngrato». E per molti diventa ancora più colpevole: «Ma solo contro il Napoli ti dai da fare? Torna a mangiare la cotoletta ora».
 
 

A diventare virali le immagini che lo rappresentano con la pancia piena e le spalle curve accanto all’atletico e palestratissimo Ronaldo: scatenatissimi i commenti pungenti pronti a colpire l’ex idolo azzurro, ormai divenuto un vero e proprio nemico. Ma la luna storta sopra il Meazza lascia nel buio più totale il Pipita: non c’è nessun tifoso pronto a rincuorarlo, e i milanisti a fine gara si mostrano talmente delusi dalla sua prestazione da dimenticare persino l'astio con Bonucci, ricordato con appositi striscioni durante il match. E pure coloro che avevano creduto in lui al fantacalcio ora sono profondamente arrabbiati per la sua prestazione. Ma verranno tempi migliori. Certamente però ci vorrà quasi un mese prima di tentare il riscatto: dopo la pausa salterà la Lazio. Si farà forse vedere in Europa League, poi ci sarà il Parma e il Torino al ridosso del suo compleanno: magari come regalo un’infusione di serenità per il giocatore forse più irritabile della Serie A.

© RIPRODUZIONE RISERVATA