Ascoli, Buchel nuovo regista: Bucchi studia l'idea tattica

Ascoli, Buchel nuovo regista: Bucchi studia l'idea tattica
Ascoli, Buchel nuovo regista: Bucchi studia l'idea tattica
di Anna Rita Martini
3 Minuti di Lettura
Martedì 22 Novembre 2022, 03:20 - Ultimo aggiornamento: 09:57

ASCOLI Bianconeri già proiettati verso la prossima sfida contro il Sudtirol. Si giocherà allo stadio Druso, senza Michele Collocolo ma con Marcel Buchel che potrebbe partire dall’inizio e riprendere il suo ruolo di regista basso. Grandi alternative a centrocampo non ce ne sono, questo perché colui che doveva essere un po’ il jolly della medina Eddy Gnahoré è ancora infortunato. Ricordiamo che il giocatore è finito ko subito dopo il suo arrivo all’Ascoli nel corso di un allenamento settimanale. 


L’infortunio

Un infortunio che ha toccato i legamenti del ginocchio destro tanto che Gnahoré si è dovuto sottoporre ad intervento chirurgico, ovviamente tutto ciò comporta tempi di recupero lunghi. Il giocatore adesso sta in una fase di recupero ma per rivederlo in campo serve ancora del tempo. Gnahoré era arrivato per sopperire all’assenza di Dario Saric ceduto al Palermo. Con il ko del mediano, che ricordiamo è dotato di tecnica e corsa, la squadra si è ritrovata con un centrocampista in meno. Dall’inizio della stagione hanno quasi sempre giocato Collocolo e Caligara. In questa fase vista anche l’assenza di Buchel, ora tornato a disposizione, ha giocato con continuità Mirco Eramo. 

Il mercato

A questo punto è ipotizzabile che nella fase del mercato invernale a gennaio il club possa tornare sul mercato per rinforzare la linea mediana. Un giocatore che andrebbe a dare man forte a chi c’ è già, non solo nell’attuale campionato ma anche nel prossimo visto che a giugno potrebbe essere ceduto Collocolo, su di lui ci sono club anche di Serie A. Ma non solo il centrocampo, anche l’attacco potrebbe avere un innesto, il club cercherà nuovamente di cedere Iliev, oppure proporgli la rescissione del contratto. Un innesto in attacco che serve per dare modo a chi ha sempre giocato fino ad ora di rifiatare. Con l’attuale modulo 3-5-2, inoltre non sta trovando spazio Soufiane Bidaoui per via delle sue caratteristiche. Ma prima del mercato di gennaio ci sono altre gare che la squadra dovrà disputate e non sono affatto facili. I ragazzi bianconeri dovranno perciò contingentare tutte le loro energie e attenzioni verso questa volata finale del girone di andata. Dopo la gara con il Sudtirol l’Ascoli ospiterà il Genoa e anche contro i liguri mancherà Collocolo che salterà sia la partita di domenica prossima contro gli altoatesini che quella con il Genoa. Il centrocampista deve, come noto, scontare due giornate di squalifica. Il tecnico Cristian Bucchi salterà invece solo la gara di Bolzano. 

La missione

Al Druso per far punti. La squadra probabilmente partirà in anticipo per la lunga trasferta. Con il Sudtirol i bianconeri sono chiamati a far punti contro una squadra che sta attraversando un buon momento di forma, che è composta da giocatori esperti ma è comunque alla portata. Potrebbe pesare l’assenza di Collocolo per le sue caratteristiche. Gli allenamenti in proiezione Sudtirol sono appena iniziati e c’è tutto il tempo per preparare la partita nel migliore dei modi, con o senza Collocolo. L’Ascoli deve conquistate i tre punti in terra tirolese, ha tutte le carte in regola per poterci riuscire. Si gioca al Druso il più piccolo stadio della cadetteria con una capienza di poco più di 5mila spettatori con circa 600 posti destinati agli ospiti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA