Ornella Muti a processo per truffa
Si era finta malata per cenare con Putin

Domenica 6 Aprile 2014
La fotografia che documenta la cena: al tavolo con la Muti, Kevin Costner e Vladimir Putin
PORDENONE - Finta malata per andare a cena con Putin, dovr ora affrontare un processo per truffa aggravata e per aver indotto il suo medico curante a commettere un falso ideologico. Cos ha deciso la Procura di Pordenone, che l'anno scorso aveva portato a giudizio Francesca Romana Rivelli, nata a Roma il 9 marzo 1955, in arte Ornella Muti. La prima udienza in calendario il prossimo 15 aprile.



Era il dicembre 2011, quando l’attrice annullò tre date al teatro Verdi di Pordenone inviando un certificato medico in cui si leggeva "laringotracheite acuta con febbre, tosse e raucedine. Necessità di 5 giorni di riposo e di non far uso della voce". Era un venerdì mattina, sul palco stavano già montando le scene dello spettacolo "L’ebreo" di Gianni Clementi.



Due giorni dopo la sorpresa: ecco su internet una fotografia sulla cena di beneficenza organizzata a San Pietroburgo da Vladimir Putin per i bambini malati di cancro e ipovedenti. Al tavolo di Putin, il numero 9, ci sono l’attore americano Kevin Costner e la stessa Muti, capelli biondi e lisci, un vestito rosso fiammeggiante. Inevitabile l’indignazione e le proteste del pubblico pordenonese.



Un mese dopo l’esposto alla Procura per segnalare la finta malattia della Muti. Il sostituto procuratore Annita Sorti individua due reati: aver indotto in errore il medico facendosi redarre un certificato con contenuti non corrispondenti al vero, nonchè la direttrice del Verdi ottenendo un rinvio non legittimato dello spettacolo teatrale, senza corrispondere la penale pattuita. Ultimo aggiornamento: 11:39