Dominguez con “Parterre de Rois”, una gran voce al Festival Storie

Giovedì 16 Gennaio 2020
La cantante Cinzia Dominguez
MONTAPPONE - Può cantare indistintamente il pop e la lirica, il che fa di lei una cantante dalla grande versatilità: Cinzia Dominguez, al secolo Cinzia Paoletti, sarà sabato, 18 gennaio, alle ore 21,15, al Teatro Italia di Montappone. La serata, che fa parte del “Festival Storie”, la stagione che unisce lo stesso Montappone a Belmonte Piceno, Servigliano, Santa Vittoria in Matenano e Montefalcone Appennino, promette emozioni musicali. “Parterre de Rois”, ovvero platea di Re, è il titolo dello spettacolo e del suo ultimo lavoro discografico, che l’artista presenterà nel corso della serata. Nove sono le tracce contenute nell’album, più un bonus track, dal titolo “Haba Nera”. “Parterre de Rois” è un titolo particolare, sicuramente, il cui significato è spiegato dalla stessa Dominguez: «I veri protagonisti sono gli spettatori». 
Una serata nella quale saranno ripercorsi i più bei brani della musica popolare e le più belle arie delle opere, il tutto come da tradizione italiana, e interpretato con la sua splendida e versatile voce. La Dominguez è giovane, ma di talento, è originaria di Macerata, e si è laureata con il massimo dei voti al Conservatorio di Fermo. La sua voce così versatile le permette di avere due carriere parallele, che finora l’hanno portata anche a piazzarsi molto bene in diversi concorsi nazionali: prima al Festival degli sconosciuti di Teddy Reno, seconda al Cantagiro, ha partecipato anche a spettacoli televisivi sia su Rete 4 che sulla Rai. Su tutte si ricordano Mezzogiorno in Famiglia, dove nel 2012 si è aggiudicata un contest. Affiancata da molte personalità, nella sua carriera artistica è diretta dal maestro Angelo Valsiritati. Il suo singolo “Haba Nera”, ha sin da subito scalato le classifiche di Itunes. © RIPRODUZIONE RISERVATA