Litfiba, Agnelli e Grignani super ospiti delle serate finali di Musicultura il 24 e 25 giugno allo Sferisterio di Macerata

Venerdì 20 Maggio 2022 di Chiara Morini
I Litfiba

MACERATA - Litfiba e Ditonellapiaga la prima sera, Manuel Agnelli e Gianluca Grignani nella seconda: Musicultura ha reso noti gli ospiti delle serate finali del 24 e 25 giugno allo Sferisterio di Macerata. 

 


Aspettando di conoscere gli eventi che costituiranno il cartellone de La Controra, che per l’intera settimana di Musicultura, in attesa delle date dello Sferisterio, animerà le piazze e i cortili del centro storico, si conoscono gli ospiti che affiancheranno gli otto vincitori che si esibiranno. Proprio loro saranno protagonisti il 24 giugno, e tra una canzone e l’altra ci saranno le testimonianze artistiche dei Litfiba, di Ditonellapiaga, di DhakaBrakha, e Violons Barbares che si esibiranno live sul palco dello Sferisterio. Il giorno dopo, il 25 giugno, i vincitori saranno solo quattro, i più votati dal pubblico dello Sferisterio nella prima serata, accompagnati dall’esperienza di Manuel Agnelli, Silvana Estrada, Gianluca Grignani, Pilar, Emiliana Torrini & The Colorist Orchestra. E proprio l’artista islandese farà l’unica apparizione in Italia sul palco dello Sferisterio.


«Ci piace – commenta il direttore artistico Ezio Nannipieri – che a Musicultura gli artisti italiani più noti possano essere coinvolti e convivere con le idee e le sensibilità dei più giovani in concorso e anche con proposte internazionali ancora poco conosciute in Italia, ma di assoluto valore». Nannipieri fa espressamente il nome di Silvana Estrada, giovanissima e talentuosa artista messicana, dei Violons Barbares, un trio composto da un artista mongolo, uno bulgaro e uno francese. Ci sono poi gli ucraini DakhaBrakha, dei quali il direttore artistico non fa mistero di cercarli da tempo. «Erano anni che li inseguivamo – commenta – ci aveva colpito la loro capacità di tracciare sintesi formidabili tra la ricchissima e meravigliosa tradizione musicale del loro Paese e la modernità; averli sul palco di Musicultura ora che una guerra devasta la loro terra, assume un significato davvero particolare».


Non sono stati resi noti, ancora, gli otto vincitori del concorso, che saranno proclamati nelle prossime settimane, dopo le serate del 3 e 4 maggio scorso, durante le quali c’è stato il concerto dei finalisti al teatro Persiani di Recanati. Mentre su Radio 1 Rai vengono trasmesse le canzoni finaliste, queste sono all’attento vaglio del Comitato di Garanzia, del quale fanno parte nomi importanti del panorama musicale italiano. Su tutti si ricordano Vasco Rossi, Francesco Bianconi, Claudio Baglioni, La Rappresenta di Lista, Simone Cristicchi ed Enrico Ruggeri, che sono stati ospiti nelle due serate di Recanati di inizio mese. Il comitato artistico decreterà solo sei degli otto vincitori. I rimanenti due saranno indicati da Musicultura. Di qui poi sarà eletto il vincitore assoluto, il 25 giugno prossimo, dopo l’esito del voto allo Sferisterio. A lui andranno i 20mila euro del premio Banca Macerata. Saranno assegnati anche la targa Piero Cesanelli, il premio Afi, quello per il miglior testo, e quello per la realizzazione di un tour con il sostegno di Nuovolmaie. Biglietti disponibili alla biglietteria dei teatri di Macerata e su Vivaticket.

© RIPRODUZIONE RISERVATA