Jesi, un evento d'eccezione: al teatro Pergolesi in prima mondiale l'opera “Delitto all’isola delle capre”

Jesi, un evento d'eccezione: al teatro Pergolesi in prima mondiale l'opera Delitto all isola delle capre
Jesi, un evento d'eccezione: al teatro Pergolesi in prima mondiale l'opera “Delitto all’isola delle capre”
3 Minuti di Lettura
Giovedì 24 Novembre 2022, 17:41

JESI - La prima mondiale dell’opera lirica “Delitto all’isola delle capre”, musica di Marco Taralli dal dramma in tre atti del poeta e drammaturgo Ugo Betti e su libretto di Emilio Jona, in scena al Teatro Pergolesi di Jesi oggi, venerdì 25 novembre (ore 20,30) e domenica 27 novembre (ore 16). Una nuova commissione e nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con il Teatro dell’Opera Giocosa di Savona.

Mercoledì 30 novembre (ore 21,15) l’opera sarà all’Auditorium Benedetto XIII di Camerino, città natale di Ugo Betti, nel 130° anniversario della nascita dello scrittore marchigiano, tra i più rilevanti drammaturghi italiani del ‘900.

Delitto all'isola delle capre, prima mondiale a Jesi

Nasce e debutta al Teatro Pergolesi di Jesi l’opera lirica “Delitto all’isola delle capre” con musica di Marco Taralli dal dramma in tre atti del poeta e drammaturgo Ugo Betti e su libretto di Emilio Jona. Nuova commissione e nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con il Teatro dell’Opera Giocosa di Savona, l’opera andrà in scena in prima esecuzione assoluta venerdì 25 novembre ore 20.30 e domenica 27 novembre ore 16, con anteprima riservata ai giovani mercoledì 23 novembre ore 16 a Jesi, quale terzo titolo nel cartellone della 55esima Stagione Lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi.

Grazie al contributo della Città di Camerino e con il patrocinio dell’Università di Camerino, in collaborazione con la Fondazione Pergolesi Spontini, l’opera sarà poi replicata mercoledì 30 novembre ore 21,15 all’Auditorium Benedetto XIII di Camerino, città natale di Ugo Betti (Camerino 1892 – Roma 1953).

Con questi eventi, le città di Jesi e di Camerino celebrano i 130 anni della nascita dell’autore marchigiano, poeta, scrittore e giudice, tra i più rilevanti drammaturghi italiani del ‘900.

Si celebrano i 130 anni dalla nascita del drammaturgo marchigiano

La direzione di “Delitto all’isola delle capre” è affidata a Marco Attura sul podio del Time Machine Ensemble, la regia è di Matteo Mazzoni, le luci di Marco Scattolini. Scene e costumi sono firmate da Josephin Capozzi, vincitrice della II edizione del Concorso dedicato a Josef Svoboda “Progettazione di Allestimento scene e costumi di Teatro Musicale” riservato a iscritti e/o neodiplomati al Biennio di Specializzazione in Scenografia delle Accademie di Belle Arti di Macerata, Bologna e Venezia. Il concorso è una nuova modalità per valorizzare giovani creativi che possono vedere realizzato il proprio progetto scenico e hanno la possibilità di valorizzare il proprio curriculum collaborando con registi professionisti.

Il mezzosoprano Sofia Janelidze canta Agata, il soprano Yuliya Tkachenko è la figlia Silvia, il soprano Federica Vinci è la cognata Pia, Andrea Silvestrelli interpreta Angelo, Edoardo è Alessandro Fiocchetti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA