Obbligo vaccinale, rischiano il licenziamento 83.000 sanitari dello Stato di New York

Martedì 28 Settembre 2021, 19:59

Obbligo vaccinale, poche dimissioni

Steven Corwin, presidente e amministratore delegato del New York-Presbyterian Hospitals, uno dei più grandi del paese, ha fornito dati significativi. Sino a pochi giorni fa il 30% del personale non era vaccinato, ma dopo l'annuncio dell'entrata in vigore dell'obbligo meno dell'1% ha scelto le dimissioni. «Su 48.000 dipendenti e medici affiliati, meno di 220 hanno scelto comunque di non fare il vaccino», ha detto Corwin a Errol Barnett di CBS News. All'Erie County Medical Center di Buffalo, circa il 5% del personale, 400 sanitari, non è vaccinato ed è attualmente in congedo. «Per colpa del rifiuto a vaccinarsi del personale sanitario abbiamo interrotto molti interventi chirurgici ospedalieri e visite ambulatoriali ai pazienti», ha affermato Tom Quatroche, presidente dell'Erie County Medical Center.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA