Pista ciclabile sulla Statale da Colombarone a Gabicce, c'è il sì della giunta: «Sarà dedicata a Pantani»

Domenica 15 Maggio 2022 di Thomas Delbianco
Pista ciclabile sulla Statale da Colombarone a Gabicce, c'è il sì della giunta: «Sarà dedicata a Pantani»

PESARO - In bici da Colombarone a Gabicce lungo la Statale 16, è arrivato anche il sì della giunta comunale di Pesaro per procedere. Via Fratti, incrocio con via Giolitti chiuso per un’altra settimana. Mentre procedono gli interventi, iniziati pochi giorni fa, a Largo Tre Martiri, per realizzare la rotatoria definitiva, liberando l’area dai new jersey che verranno poi collocati a Case Bruciate per la rotatoria e strettoia sperimentali, sono in arrivo nuovi interventi in chiave viaria.

 

In questo caso si tratta al momento, in attesa dell’appalto e del successivo avvio dei cantieri, del progetto esecutivo approvato dalla giunta per la pista ciclopedonale nel tratto di statale 16 Adriatica che unisce Colombarone a Gabicce. Pista che verrà intitolata a Marco Pantani. 

L’idea

E’ stata costituita una partnership tra il Comune di Pesaro ed il Comune di Gabicce Mare, con il capoluogo capofila, per partecipare al bando della Regione Marche finalizzato a finanziare gli itinerari ciclabili nel territorio. Complessivamente il progetto è stato coperto con un contributo regionale di 806 mila euro e un-cofinanziamento di 115.000 euro del Comune di Pesaro e 153.750 del Comune di Gabicce Mare. Un intervento da un milione e 75 mila euro, di cui 698 mila euro relativi a lavori in appalto. La pista partirà dalla rotatoria di Colombarone e raggiungerà il centro abitato di Gabicce passando per la statale, lato monte: un itinerario di 2,6 chilometri, a doppio senso di marcia, larga 2,75 metri, separata dalla carreggiata con un cordolo. Un’operazione viaria strategica per i residenti che, dopo anni di attesa, potranno percorrere in sicurezza, in bici o a piedi, il tratto della Statale 16 che unisce Colombarone, Case Badioli e Gabicce Mare, raggiungendo la chiesa parrocchiale, l’asilo, gli esercizi commerciali e i vari servizi della zona. Il progetto prevede anche la realizzazione di una rotatoria lungo la statale a Gabicce.

L’altra pista

Spostiamoci su via Fratti, dove è attesa un’altra ciclabile, al momento siamo ancora nella fase delle attività sottoservizi condotte da Marche Multiservizi. L’impresa, che sta operando all’altezza della rotatoria tra via Fratti, via Giolitti e via Belgioioso e via Trometta, ha chiesto e ottenuto la proroga di un’altra settimana, fino al 20 maggio, per la chiusura della circolazione. Un blocco della viabilità, pur con le dovute deviazioni, che nelle ultime settimane ha sollevato forti lamentele da parte di residenti, automobilisti per le code e il traffico nelle strade principali così come in quelle secondarie di Pantano, oltre ai malumori dei commercianti per il calo di affari a causa delle chiusure stradali. Poi si procederà, indicativamente entro l’estate, con la ciclabile e altre novità viarie, di via Fratti.

Il cronoprogramma

Durante il cantiere della ciclabile, la circolazione lungo via Fratti non verrà interrotta, ha assicurato l’amministrazione comunale. Sarà una ciclabile a doppio senso di marcia, con marciapiede e alberature. Ma prima che inizino i lavori, i residenti di quella zona devono allacciarsi alle condotte fognarie, è un adempimento che spetta ai privati. Potrebbero farlo anche in un secondo momento, ma con costi maggiori e il rischio di sanzioni. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA