Pesaro, affittasi stanza a 450 euro al mese. I prezzi choc (cresciuti del 13% in un anno) per l’emergenza casa

Dure reazioni all’annuncio in bacheca ma tanti si mettono in fila per informarsi sull’offerta: non è una metropoli né una città universitaria

Pesaro, affittasi stanza a 450 euro al mese. I prezzi choc (cresciuti del 13% in un anno) per l emergenza casa
Pesaro, affittasi stanza a 450 euro al mese. I prezzi choc (cresciuti del 13% in un anno) per l’emergenza casa
di Gianluca Murgia
3 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Novembre 2023, 02:35 - Ultimo aggiornamento: 14 Novembre, 08:41

PESARO Affittasi stanza a 450 euro in zona Pantano. L’avviso, comparso ieri sulla bacheca di un popolare gruppo Facebook cittadino, ha provocato due reazioni forti e opposte: c’è chi ha criticato il prezzo richiesto, ritenuto altissimo per una singola stanza di appartamento (pur matrimoniale e con spese incluse) in un quartiere centrale di Pesaro ma che non è esattamente Saint Germain des Prés a Parigi. 
 

Ironia e incredulità sui social


«La stanza è a Pantano alta di Dubai?» si è affrettato a chiedere, ironicamente, un membro del gruppo. «Io pago così per un appartamento di 73 mq compreso di condominio, dove si credono di essere in America?» si è scandalizzata una signora e così via fino alle offese in ordine sparso: «Lucratori» e «Vi meritate la Finanza». Poi, però, c’è chi (e non sono pochi) si è altrettanto affrettato a richiedere informazioni, segno che (anche) a Pesaro siamo alle prese con un mercato sempre più chiuso e che porta a valutare queste soluzioni oggettivamente quasi da mercato universitario milanese o bolognese.  

Il fenomeno degli alloggi condivisi, infatti, sta prendendo piede anche qui: un appartamento, più inquilini diversi, stesso bagno e cucina. Privacy sacrificata sull’altare dell’indipendenza o, più prosaicamente, solo per smezzare spese di riscaldamento e gas oppure, semplicemente, perché non si trovano altre sistemazioni.

Sempre sulla stessa bacheca, creata per chi cerca e offre affitti al di fuori del mercato convenzionale (risparmiando, quindi, in spese di intermediazione) si trovano infatti decine e decine di persone che cercano urgentemente una abitazione senza contratti transitori e non la trovano pur avendo (sulla carta) ottime referenze a partire da contratti a tempo indeterminato. 


C’è chi addirittura chiarisce di avere tre mensilità già pronte in contanti o di essere nato e cresciuto in città, come se fosse sinonimo di correttezza e regolarità nei pagamenti. Chi invece affitta specifica, quasi sempre, «no contratti a lungo termine» con l’obiettivo chiaro di riaffittare in estate ai turisti, dove si guadagna di più e si evitano casi di morosità: tendenza consolidata e che ha ingessato il mercato.



Il trend


Secondo stime immobiliari a ottobre 2023 per gli immobili residenziali in affitto sono stati richiesti in media 10,21 euro al mese per metro quadro, con un aumento del 13,70% rispetto a ottobre 2022 (8,98 euro mensili al mq). Negli ultimi 2 anni, il prezzo medio all’interno del comune di Pesaro ha raggiunto il suo massimo nel mese di agosto 2023, con un valore di 11,36 euro al metro quadro. Il mese in cui è stato richiesto il prezzo più basso è stato dicembre 2021: per un immobile in affitto sono stati richiesti in media euro 8,54 al mese per metro quadro.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA