Nelle Marche altri 12 morti per il Covid, in un anno sono stati 2350 /La mappa della corsa del virus in tempo reale

Lunedì 8 Marzo 2021
Nelle Marche altri 12 morti per il Covid, in un anno sono stati 2350 /La mappa della corsa del virus in tempo reale

ANCONA - I morti da Covid oggi nelle Marche sono 12. In un anno di pandemia il coronavirus ha ucciso 2.350 persone nella nostra regione. La vittima più giovane una 57enne della provincia di Fermo, poi un uomo di 66 anni di Osimo.

 

E mentre la Regione Marche si appresta a cambiare colore alle province di Pesaro Urbino e Fermo, portandole in zona rossa con Ancona e Macerata, non si ferma il trend in crescita dei ricoveri per Covid-19 nelle Marche, per il quinto giorno consecutivo: ora sono 729 (+15) e i degenti in Terapia intensiva superano i 100 (104, +6). Sempre più sotto pressione le strutture ospedaliere marchigiane, secondo i dati pubblicati dal Servizio Sanità della Regione: in Semintensiva l'aumento più rilevante (183, +11) mentre i pazienti nei reparti non intensivi scendono a 442 (-2). Particolarmente alto il numero di ricoveri per Covid-19 ad Ancona; 129 (+1) agli Ospedali Riuniti di Ancona e 55 (+2) all'Inrca); e nel Maceratese: 108 tra Covid Hospital di Civitanova Marche (58, +2) e ospedale di Macerata (50, invariato). Sono 25 i dimessi nell'ultima giornata. Entrambe le province sono già in zona rossa e si sta valutando lo stesso posizionamento anche per Pesaro Urbino e Fermo, da mercoledì stando a fonti della Regione Marche, resterebbe così solo Ascoli in zona arancione. Continua a salire il numero di assistiti (tecnicamente non ricoverati) nei pronto soccorso (102, +22); gli ospiti di strutture territoriali tornano a sfiorare i 200 (196, +4). In controtendenza invece il dato dei positivi in isolamento domiciliare che fa registrare un calo (9.457, -307) così come le quarantene per contatto con contagiati (21.552, -743; 7.053 con sintomi e 397 operatori sanitari).

 

 

LA PROGRESSIONE DEL CONTAGIO 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 9 Marzo, 17:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA