Tragedia all’ospedale di Civitanova, bimbo muore subito dopo il parto: il travaglio era in stallo ed è stato effettuato un cesareo. Ora, l'autopsia

Il neonato era ipotonico e non si è più ripreso

Tragedia all ospedale di Civitanova, bimbo muore subito dopo il parto
Tragedia all’ospedale di Civitanova, bimbo muore subito dopo il parto
di Giulia Sancricca
3 Minuti di Lettura
Martedì 13 Febbraio 2024, 02:50 - Ultimo aggiornamento: 15:26

CIVITANOVA È stato strappato alla vita poco dopo essere venuto al mondo. Era nato nella notte tra domenica e ieri all’ospedale di Civitanova, nemmeno il tempo, per i suoi genitori, di godere della gioia più grande che sono subito sprofondati nell’incubo. Un abisso che ha avvolto la famiglia civitanovese, ma anche l’equipe medica che ha fatto del tutto per scongiurare la morte del piccolo. Una tragedia che toglie il fiato quella che si è consumata nel reparto di Ostetricia e ginecologia di Civitanova, diretto dal dottor Filiberto Di Prospero. 

La ricostruzione

Domenica sera i due genitori - lei di origini marocchine e lui di Civitanova - si sono presentati in ospedale per l’inizio del travaglio.

La donna, 36enne e al primo figlio, è stata ricoverata come da prassi. È iniziato quindi il monitoraggio che dimostrava come tutto stesse procedendo regolarmente. A un certo punto, però, appurato che non ci fossero più i termini per proseguire con un parto spontaneo, dal momento che il travaglio non mostrava ulteriori segni di progressione, il medico di turno ha deciso - come da prassi in questi casi - di procedere con il taglio cesareo. La mamma è stata portata in sala operatoria, con tutte le figure professionali necessarie in casi come questo, ed è stato estratto il bambino di 3,8 chili. Subito i medici hanno visto che il neonato era ipotonico ma, nonostante si trattasse di una situazione piuttosto comune, i parametri vitali non si sono più ripresi. I sanitari hanno cercato in tutti i modi di scongiurare la tragedia, ma dopo appena cinque minuti ne è stato accertato il decesso.

Lo choc

Quello che doveva essere un momento di gioia indimenticabile si è subito trasformato in una tragedia. Sotto choc i genitori che hanno atteso per nove mesi di tenere tra le braccia la loro creatura e che si sono ritrovati in poco tempo in un incubo che pare impossibile anche da immaginare. L’azienda sanitaria ha chiesto l’autorizzazione alla famiglia - che l’ha concessa - per eseguire l’autopsia sul corpo del neonato. Sarà disposto anche un audit clinico per capire le cause della morte. Non sono stati presentati esposti alla Procura da parte della famiglia del piccolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA