Pescatore di 61 anni si amputa quattro dita di una mano. L’incidente è avvenuto mentre si trovava a bordo della sua imbarcazione

Giovedì 28 Aprile 2022 di Chiara Marinelli
Una motovedetta

CIVITANOVA - Si amputa accidentalmente quattro dita di una mano, soccorso il comandante di una vongolara. L’infortunio è avvenuto all’alba di ieri, a bordo di un’imbarcazione che in quel momento si trovava al largo della costa civitanovese, non distante dall’area portuale, durante la consueta giornata di lavoro. L’allarme è scattato pochi minuti prima delle 6. A quell’ora, infatti, è arrivata la chiamata al numero delle emergenze della Capitaneria di Porto di Civitanova. Il comandante della vongolara, un civitanovese di 61 anni, si era ferito gravemente ad una mano mentre stava usando un macchinario per la pesca.

 
L’attrezzo (ma la dinamica è al vaglio delle autorità inquirenti chiamate a ricostruire l’incidente avvenuto a bordo della vongolara) gli ha amputato la falange delle quattro dita della mano destra. Immediatamente sono stati allertati i soccorsi. A bordo della vongolara erano in tre. L’imbarcazione ha fatto subito rientro al porto mentre sulla banchina Gasparroni, subito dopo che è stato dato l’allarme. C’erano ad attendere il pescatore ferito i militari della Capitaneria di Porto e i mezzi di soccorso della Croce Verde e del 118. Il sessantunenne, una volta arrivato sulla terra ferma, è stato caricato nell’ambulanza e trasportato al pronto soccorso di Civitanova per essere sottoposto a tutti gli accertamenti del caso.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA