Parla con due telefonini mentre guida spostando il volante con le ginocchia: se la cava con cinque punti in meno sulla patente

Domenica 25 Luglio 2021
Parla con due telefonini mentre guida spostando il volante con le ginocchia: se la cava con cinque punti in meno sulla patente

Beccato dalla polizia locate di Teramo a parlare con due cellulare contemporaneamente e guidare l’ auto: multato e tolti cinque punti sulla patente. La storia, che ha dell’incredibile, è successa ieri mattina, tra l’altro in una giornata ad alta densità di traffico per l’esodo estivo.

Gli agenti, durante un normale pattugliamento sulla Teramo-Mare, hanno notato un incolonnamento di auto che viaggiava quasi a passo d’umo. Insospettiti, hanno acceso le sirene per farsi largo e andare a vedere cosa stava procurando quel rallentamento. Superata la fila si sono trovati dinanzi una scena che all’inizio hanno fatto fatica a credere ai loro occhi: un automobilista viaggiava zigzagando tra una corsia e l’altra della superstrada con entrambi le mani occupate con dei telefoni cellullari. Il conducente era impegnato in una doppia e animata conversazione, e “guidava”, o per meglio dire, cercava di controllare il volante con le ginocchia. Ovviamente è stato immediatamente fatto accostare. Il conducente, un 60enne teramano, alla domanda dei vigili urbani: «Si rendo conto di quello che stava facendo?», ha fatto spallucce, ma non ha dato nessuna spiegazione. Si è solo scusato.

Il trasgressore è stato immediatamente identificato e multato con decurtazione di 5 punti dalla patente di guida. Se da successivi controlli dovesse emergere che il soggetto è già incappato, nel biennio, nella stessa infrazione scatterà la sospensione della patente da 1 a 3 mesi. A rendere nota la notizia l’assessora con delega alla viabilità e alla polizia locale, Maurizio Verna, che ha detto: «Abbiamo intensificato i controlli perché l’uso del cellulare alla guida è sempre più frequente e sta diventando un problema molto serio». Molto probabilmente per lo stesso motivo giovedì scorso è stata scongiurata una tragedia perché un automobilista aveva imboccato contromano la rampa di uscita della Teramo-Mare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA