Salerno, semina il panico sparando
all'impazzata: due feriti, fermato 27enne

Semina il panico sparando
all'impazzata nel salernitano
Due feriti, fermato 27enne
Un ragazzo di 27 anni è stato fermato dalla polizia dopo aver seminato il panico per giorni in diversi comuni del salernitano sparando all'impazzata e ferendo due persone: una donna e un uomo di 67 anni. Il 27enne si è attribuito gli episodi criminosi dei giorni scorsi tra Pagani, Sarno, Nocera, Cava de Tirreni e Nocera Inferiore.

È stata una vera e propria escalation quella di ieri. Alle ore 15.15 in via Alcide de Gasperi, a Pagani, ha sparato in direzione di una Smart appena parcheggiata nelle vicinanze. Successivamente, alle ore 17.45 a Sarno, altezza bar Pieffe, a bordo di una Fiat Grande Punto di colore grigio ha esploso due colpi di arma da fuoco che hanno colpito l'insegna del locale e una moto parcheggiata. Dopo poco più di un'ora, a Nocera Inferiore nei pressi del bar Roma su Corso Garibaldi un 67enne di Nocera Inferiore, è stato colpito da colpi di arma da fuoco ad entrambi gli arti inferiori, esplosi sempre dalla Fiat Grande Punto.

Pochi minuti dopo, sempre a Nocera Inferiore, nei pressi dell'ufficio postale di via Marconi, dalla stessa auto sono partiti altri colpi d'arma da fuoco che non hanno provocato feriti. Immediate le ricerche in tutta l'area che hanno permesso di rintracciare l'uomo trovato in possesso della pistola semiautomatica con cui aveva sparato. Dinanzi agli agenti del Commissariato ha ammesso di essere lui il responsabile ma non avrebbe fornito una motivazione. Ad arrestarlo gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Nocera Inferiore diretto dal Vice Questore Luigi Amato, dopo articolate indagini e ricerche, condotte insieme ai carabinieri. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Gioved├Č 24 Maggio 2018, 15:21 - Ultimo aggiornamento: 24-05-2018 15:38

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO