Roma, litigano per l'affitto: proprietario
accoltella inquilino al petto. Arrestato

Giovedì 3 Ottobre 2019
Roma, litigano per l'affitto: proprietario accoltella inquilino al petto. Arrestato

Litigano per motivi di affitto ed il proprietario-coinquilino accoltella l’amico a Porta Maggiore: arrestato dalla Polizia di Stato per tentato omicidio. Nel pomeriggio di ieri è iniziata la lite tra M.A., proprietario di casa, ed il suo affittuario nonché coinquilino, per motivi di pagamento della pigione. Al culmine della discussione il primo, 72enne, ha preso un coltello da cucina e lo ha conficcato nel petto del secondo che è però riuscito a scappare dall’appartamento e chiedere telefonicamente aiuto alla Polizia di Stato. Immediatamente sono arrivate tre pattuglie, rispettivamente dei commissariati Porta Maggiore, Tor Pignattara e del Reparto Volanti.



Dopo aver chiamato subito un’ambulanza per soccorrere il ferito, con le chiavi di quest’ultimo, i poliziotti sono entrati nell’appartamento ed hanno trovato l’aggressore intento a lavare l’arma utilizzata poco prima. Vistosi scoperto, l’anziano si è girato verso gli agenti brandendo il coltello ma è stato prontamente bloccato ed arrestato. Ad analizzare la scena del crimine è intervenuta la Polizia Scientifica, che ha trovato tracce ematiche riconducibili all’aggressione ed ha quindi sequestrato il coltello. La vittima è stata dimessa con 10 giorni di prognosi mentre M.A. è stato portato, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, nel carcere di Regina Coeli in attesa del processo: tentato omicidio il reato di cui dovrà rispondere. 

Ultimo aggiornamento: 11:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA