Lega la cintura alla ringhiera
Ragazzina si impicca a 13 anni

Lega la cintura alla ringhiera
Ragazzina si impicca
a 13 anni: paese sotto choc
EBOLI - Si è tolta la vita impiccandosi in casa. Una tredicenne di località San Paolo Castrullo è morta questa mattina per soffocamento. La ragazza ha creato un cappio con la cintura della vestaglia. Legata la cintura a una ringhiera della scala interna, si è tolta la vita.

Natasha B. è stata soccorsa invano dai medici del 118. In zona è giunta un'equipe dell'Humanitas (Romano, Razzino e Gigantino) che ha tentato di rianimare la 13enne. Purtroppo era tardi.

Il progetto drammatico di Natasha era maturato nei giorni scorsi. Ed è stato realizzato oggi. I carabinieri giunti sul posto hanno sentito i familiari. Si cercano dei messaggi di addio. Al momento non ne sono stati trovati. In zona è arrivato un medico legale che ha effettuato l'esame esterno. La dinamica del suicidio è chiara. Bisogna ora risalire alle cause del gesto drammatico attraverso il telefonino di Natasha, il computer, l'eventuale profilo Facebook, gli ultimi contatti. Bisogna, quindi, escludere che la 13enne sia vittima di bullismo,di minacce o di frasi di scherno. Si indagherà inevitabilmente anche nel mondo scolastico frequentato dalla giovane suicida, sulle attività parrocchiali svolte, sulle attività sportive e su ogni altro dettaglio utile a far luce sulla tragedia.  Il dramma è avvenuto in un quartiere agricolo lungo la statale 19, al confine tra Campagna ed Eboli. 
































































 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerd├Č 12 Gennaio 2018, 11:49 - Ultimo aggiornamento: 12-01-2018 12:59

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO