Minacce di morte al sindaco per le strisce blu: «Ti ammazzo come un cane»

Il sindaco di Ceccano Roberto Caligiore
Il sindaco di Ceccano Roberto Caligiore
2 Minuti di Lettura
Martedì 15 Novembre 2022, 19:58

Il sindaco di Ceccano Roberto Caligiore ha ricevuto una lettera minatoria a fronte della prossima attivazione in città dei parcheggi a pagamento.

Nel corso dell’odierna conferenza stampa in materia di strisce blu, tenuta dall’amministrazione prima di quella indetta dall’opposizione di centrosinistra, il primo cittadino di FdI ha tirato fuori e letto la missiva anonima contro di lui: «Ti ammazzo come un cane».

Caligiore, nell’occasione, ha lamentato «un attacco terroristico»  contro l'operazione strisce blu, la moltiplicazione e la privatizzazione delle aree di sosta della cittadina ciociara.

«Si chiede tanto a questa città di evolvere e poi proprio chi lo chiede è tra i primi detrattori a porre in atto notizie sbagliate ed errate, che magari fomentano un clima errato - ha tuonato il sindaco di Ceccano -. Non sono neanche andato a fare la denuncia ai carabinieri. Ma è una lettera scritta a mano che dice “ti ammazzo come un cane”. Dispiace per il cane».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA