Germania, dramma ospedali: «Pronti a trasferire i pazienti all'estero (anche in Italia)». Scholz chiede l'obbligo vaccinale

La situazione «è altamente drammatica». Il prossimo vice-cancelliere della Germania Robert Habeck, chiede misure restrittive più severe

Martedì 30 Novembre 2021
Germania, dramma ospedali: «Pronti a trasferire i pazienti all'estero (anche in Italia)». Scholz chiede l'obbligo vaccinale

 

Sempre più tragica la situazione in Germania. I numeri che arrivano delle ultime ore spaventano sempre più: il Paese ha registrato altri 45.753 nuovi casi Covid e 388 morti nelle ultime 24 ore. La situazione delle terapie intensive «è altamente drammatica». Lo ha detto il ministro della salute del Baden-Wuerttemberg, annunciando che il Land si prepara a inviare pazienti anche all'estero e ha già ricevuto disponibilità dall'Italia (Lombardia), Francia e Svizzera. «Ci prepariamo a trasferire i pazienti all'estero, nel caso fosse necessario» ha detti Manne Lucha: il carico degli ospedali è immenso «e le persone non ce la fanno più». Da giorni diversi lander tedeschi stanno traferendo i pazienti per il forte carico delle rianimazioni. La Baviera nei giorni scorsi ha inviato in Italia due pazienti, a Bolzano e Merano. 

 

 

 

 

 

 

Covid in Germania, i dati

Il prossimo vice-cancelliere della Germania Robert Habeck, chiede misure restrittive più severe contro il Covid. «Quello che deve succedere è assolutamente chiaro: vanno ridotti i contatti», escludendo i negozi al dettaglio, ha detto Habeck sul canale ZDF. «Dovremo passare l'inverno con nuove misure uniformi», ha aggiunto, ricordando che gli stati federali hanno già «una serie di opzioni sul tavolo» per rispondere all'emergenza, ad esempio per le partite di calcio o per l'annullamento dei mercatini di Natale. «Si chiama, va detto ad alta voce, contenimento per i non vaccinati», ha chiarito. 

 

 

 

 

Verso l'obbligo del vaccino

 

E nella consultazione con Angela Merkel tra Stato e Regioni che si sono incontrati per discutere su come rispondere alla crisi, specialmente in relazione alla nuova variante Omicron, ha preso la parola il cancelliere tedesco in pectore Olaf Scholz esprimendosi a favore dell'obbligo generale per il vaccino anti Covid. «È importante stabilire un obbligo generalizzato alla vaccinazione», ha affermato secondo quanto riportano alcuni media tedeschi, fra cui Spiegel. 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA