Flavio Insinna dona la sua barca
per l'attività di Medici senza frontiere

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Flavio Insinna
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Flavio Insinna
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Febbraio 2016, 20:19

ROMA - Flavio Insinna ha donato la sua barca a Medici Senza Frontiere. L'attore e attuale conduttore televisivo di "Affari Tuoi" su Rai1, ha donato Roxana, la sua imbarcazione veloce di 14,80 metri, all'organizzazione medico-umanitaria, a supporto delle attività di soccorso e assistenza in mare lungo le rotte della migrazione verso il continente europeo.

"Siamo molto grati a Flavio Insinna per questo gesto di grande generosità e per aver voluto sostenere la nostra azione lungo le rotte della migrazione. Stiamo valutando con i nostri centri operativi come impiegare questa importante donazione a supporto delle attività medico-umanitarie di Msf in mare, dove ancora oggi migliaia di persone in fuga da conflitti e povertà continuano a rischiare - e purtroppo a perdere - la loro vita per trovare sicurezza in Europa" ha detto Gabriele Eminente, direttore generale di Msf.

I numeri dell'azione Msf per la migrazione in Europa sono triplicati. Nel 2015 Msf ha effettuato oltre 100.000 consultazioni mediche e psicologiche - sulle navi di ricerca e soccorso e nei progetti in Grecia, Italia e Balcani - e ha soccorso 23.747 persone in mare. In Grecia, Msf fornisce assistenza in mare a rifugiati e migranti in arrivo - oltre 62.000 da inizio anno di cui almeno 272 hanno perso la vita durante la traversata - e a terra offre cure mediche, protezione, servizi igienici e beni di prima necessità nelle Isole del Dodecaneso così come a Lesbo e Samo.

In mattinata, invece Insinna è stato ricevuto da
l Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ne dà notizia un comunicato. Il Capo dello Stato e l'attore e conduttore televisivo si erano conosciuti nel settembre scorso a Napoli, in occasione dell'inaugurazione dell'anno scolastico in un istituto di Ponticelli. Al termine Mattarella e Insinna, che aveva condotto la manifestazione, si erano dati appuntamento per un incontro al Quirinale, avvenuto oggi.

Un faccia a faccia di una decina di minuti, per confermare una reciproca simpatia ma anche una sintonia fondata sull'interesse del Presidente della Repubblica per quanto avviene nella cosiddetta società civile e sull'impegno di Insinna in molte attività di carattere sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA