San Benedetto, si ride di gusto
Al Paese Alto torna Natale al Borgo

Una delle scenette di Natale al Borgo
Una delle scenette di Natale al Borgo
2 Minuti di Lettura
Domenica 24 Dicembre 2017, 14:00

SAN BENEDETTO - «Non c’è futuro senza memoria storica». Così il sindaco Pasqualino Piunti dà il bentornato ad un classico delle feste sambenedettesi: Natale al Borgo. Dopo un anno di pausa, la manifestazione di teatro dialettale e folklore sambenedettese torna. E lo fa in grande spolvero, tagliando il traguardo delle 20 edizioni. Dunque appuntamento martedì 26 e mercoledì 27 dicembre, dalle ore 15 alle 19.30. Dove? Naturalmente al Paese Alto: scrigno delle tradizioni più autentiche della vecchia San Benedetto. Sia l’ingresso che l’uscita sono in via del Consolato, mentre in piazza Bice Piacentini avviene la formazione dei gruppi (20-25 persone ognuno) per poi entrare nel percorso dell’evento. L’intero percorso dovrebbe durare circa un’ora e mezza. In piazza Piacentini c’è anche il punto-ristoro promosso dall’organizzazione. Dunque, aspettando di entrare, si potrà godere di qualche delizioso genere di conforto. Le scenette sono 9 e si dipanano in altrettanti caratteristici angoli del vecchio incasato. Gli sketch sono tutti nuovi, scritti dal regista Alfredo Amabili (firma di tutte e 20 le edizioni della kermesse) e da Vittoria Giuliani e Piero Di Salvatore. L’iniziativa gode del patrocinio comunale ed è organizzata dall’associazione teatrale Ribalta Picena, insieme agli Amici del Paese Alto ed al Comitato di quartiere. Tra attori e addetti alla logistica, l’evento vede mobilitati circa 40 volontari. In genere, c’è un filo conduttore che lega le varie scenette. Quest’anno, spiegano dalla Ribalta Picena, un tema importante sarà la condizione della donna nella vecchia San Benedetto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA