Scatta la corsa ai vaccini anti Covid, arriva anche un bus che sarà in viaggio nei luoghi della movida

Lunedì 26 Luglio 2021 di Luigi Miozzi
Scatta la corsa ai vaccini, arriva anche un bus che sarà in viaggio nei luoghi della movida

ASCOLI  - Dal prossimo 6 agosto cambiano le regole e per entrare nei locali al chiuso, assistere alle manifestazioni sportive e agli eventi sarà necessario avere il Green pass.

Disposizioni che entreranno in vigore in piena estate e che rischieranno di limitare le occasioni di socialità soprattutto dei più giovani. E, infatti, sono soprattutto loro che chiedono di potersi vaccinare.

 


Una lenta ma progressiva ripresa delle prenotazioni, è quello che dopo settimane di calma piatta, l’Arsur sta registrando per la somministrazione della prima dose. A questo, poi, si aggiunge anche l’intenzione dell’Area vasta 5 di convincere un numero sempre maggiore di ragazze e ragazzi non ancora vaccinati, ha deciso di ricorrere ad un camper attrezzato con il personale sanitario a bordo che si recherà soprattutto lungo la Riviera delle Palme, nei pressi dei luoghi più frequentati della movida, per dare la possibilità a chi vorrà farlo, di iniziare la profilassi anti Covid-19. Restano invece ancora un numero considerevole di cittadini di età compresa tra i 60 e i 69 anni che ancora non si è vaccinata con seri rischi di contrarre il virus. Inoltre, l’Area vasta, constatata le prenotazioni raccolte, ha dato la possibilità a chi volesse sottoporsi alla vaccinazione di poterlo fare senza obbligo di prenotazione.

Gli interessati possono presentarsi ai due punti vaccinali provinciali - quello della palestra di Monticelli e l’altro allestito al PalaSpeca di San Benedetto - senza prenotazione e effettuare l’accettazione. Nel frattempo, sebbene nelle Marche il numero dei nuovi contagi nelle ultime 24 ore registrato nelle Marche è di 88 positivi a fronte di 2469 tamponi effettuati, sono solo 4 quelli riscontrati nella provincia di Ascoli con una percentuale di positività rispetto ai tamponi effettuati del 5,9 per cento e un tasso cumulativo di incidenza dei contagi di 36,63 ogni 100mila abitanti. Nella provincia di Ascoli ci sono attualmente 624 positivi, di cui 444 asintomatici e 180 che invece manifestano i sintomi del Covid. Situazione decisamente tranquilla nei due ospedali del Piceno dove viene registrato un solo ricovero nel reparto di terapia intensiva del Madonna del Soccorso. Il servizio Sanità della Regione Marche ha reso noto che nelle ultime 24 ore non si sono registrati decessi. 

Ultimo aggiornamento: 15:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA