Morto a 98 anni Archimede Sabelli, il re dei formaggi. I funerali a Monticelli

Giovedì 24 Giugno 2021
L'imprenditore Archimede Sabelli

ASCOLI - Si svolgeranno alle 11 nella chiesa dei Santi Simone e Giuda di Monticelli, i funerali di Archimede Sabelli, il capostipite della famiglia titolare dell’azienda casearia leader in Italia e anche in Europa, deceduto all’età di 98 anni.

 

Da qualche tempo gli era stata diagnosticata una malattia che con il passare del tempo lo aveva sempre più fiaccato fino a quando le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate e il suo cuore ha cessato di battere. Archimede Sabelli è morto a distanza di pochi giorni dalla celebrazione dei cento anni di attività dell’azienda che con il suo lavoro e la sua iniziativa imprenditoriale aveva sviluppato e fatto crescere quella che era il laboratorio aperto nel Molise, nel 1921, dal padre Nicolangelo.

Alla fine degli anni Sessanta aveva aperto il proprio stabilimento ad Ascoli puntando sulla qualità e sulla freschezza dei propri prodotti che gli avevano consentito di imporsi sul mercato anche grazie alla passione. Quella passione che qualche anno fa aveva raccontato nel suo libro “Con il latte nelle vene” in cui ripercorreva e raccontava la propria vita e le sue esperienze fino a quando aveva lasciato il timone dell’azienda ai due nipoti Angelo Davide Galeati e Simone Mariani che hanno contribuito a dare un ulteriore impulso all’azienda portandola a diventare leader nel proprio settore. In tanti, appresa la triste notizie, hanno voluto testimoniare la propria vicinanza in questo triste momento alle figlie di Archimede, Maria Giovanna e Gioconda, ai generi, Ermanno e Marcello, e ai nipoti Angelo, Simone e Francesca.

 

Ultimo aggiornamento: 25 Giugno, 09:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA