Il Picchio tifa la sua città, con il Parma una maglia con il logo Ascoli 2024. Tremila t-shirt donate agli studenti

Sabato 4 Dicembre 2021 di Matteo De Angelis
La maglia special edition che sarà indossata contro il Parma

ASCOLI - Una maglia per i bambini delle scuole elementari e medie della città e una, special edition, che sarà indossata dai bianconeri in occasione del match di domani contro il Parma. Due iniziative, ideate da Comune, Ascoli Calcio e Fainplast, che rappresentano il perfetto connubio tra sport, imprese e territorio. 

 

Tutto il territorio, che ha convintamente sostenuto la candidatura di Ascoli Piceno a Capitale italiana della cultura 2024. E adesso anche l’Ascoli Calcio scenderà in campo a supporto di questo percorso: domani i bianconeri indosseranno una maglia special edition con il logo della candidatura. Proprio contro il Parma, squadra della città Capitale della Cultura 2021, e proprio nel giorno in cui il Teatro dei Filarmonici (ore 18) sarà palcoscenico dell’evento di presentazione della candidatura ascolana: «Il progetto di Ascoli e il Piceno per il 2024 punta a rilanciare le aree interne, valorizzando e promuovendo un territorio unico e speciale come il nostro - ha dichiarato il sindaco Marco Fioravanti. - Crediamo nella cultura come opportunità: ringrazio l’Ascoli per aver condiviso questa iniziativa e la Fainplast della famiglia Faraotti per la costante vicinanza al nostro territorio». Il logo di Ascoli2024 prenderà il posto dei main sponsor Bricofer e Fainplast: «Con molto piacere abbiamo rinunciato al nostro spazio per sostenere un progetto così ambizioso - ha aggiunto Battista Faraotti, amministratore unico di Fainplast. - Le aziende non fanno mai troppo per lo sport, questa iniziativa nasce davvero dal cuore». 

Le maglie special edition, come annunciato dal direttore generale dell’Ascoli Calcio, Claudio Danzi, e dal responsabile marketing, Domenico Verdone, «potranno essere acquistate presso lo Store dall’8 dicembre: un’occasione unica per collezionisti e tifosi bianconeri. L’Ascoli sarà anche presente con una casetta in legno ai mercatini di Natale in città».

E se la giornata di domani sarà totalmente incentrata sulla candidatura a Capitale della Cultura 2024, grande attenzione verrà riservata anche ai più piccoli. Nel mese di gennaio infatti, i giocatori del Picchio (ieri era presente Avlonitis, ndr) consegneranno circa 3.000 maglie agli studenti delle scuole elementari e medie della città: «L’Ascoli rappresenta un patrimonio sociale e culturale che va oltre quello sportivo, è importante far sentire la vicinanza anche ai più piccoli» hanno dichiarato Fioravanti e Faraotti.

All’iniziativa rivolta agli studenti ha partecipato anche l’assessore regionale Giorgia Latini: «Lo sport veicola messaggi molto importanti, la Regione Marche punta fortemente alla promozione dell’attività fisica tra i più giovani». Presenti pure gli assessori comunali Nico Stallone (sport) e Monica Acciarri (istruzione): «Il regalo della maglia è veicolo di messaggi importanti quali rispetto e condivisione, la vicinanza tra sport e bambini è fondamentale» hanno spiegato. Chiosa finale per il dg Tanzi: «Quello della maglia è un piccolo gesto, ma rappresenta un simbolo di ancoraggio alla comunità. Per tutti i bambini, sarà un bel ricordo da custodire».

© RIPRODUZIONE RISERVATA