Senigallia, droga e machete in camera
Bracciante arrestato dai carabinieri

Mercoledì 1 Luglio 2015
SENIGALLIA - ​I carabinieri hanno arrestato un quarantenne di Senigallia, bracciante agricolo, per detenzione illegale di droga e armi improprie. Era in possesso di circa 50 grammi di hashish e di 2 spade tipo machete. Ieri sera, i militari del Nucleo Operativo, dopo un periodo di osservazione, si sono presentati a casa dell’indagato in via Goldoni, per eseguire una perquisizione. Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti all’interno della camera da letto, ben nascosti in un mobile scarpiera, un bilancino elettronico di precisione; 4 involucri di cellophane ed 1 ovulo di cellophane conservanti complessivamente grammi 50 di hashish e 6 involucri di semi di marijuana; materiale vario per il confezionamento delle dosi e due pipe in ceramica tipo “cilum”.

Sempre in camera da letto, i carabinieri hanno rinvenuto 2 spade tipo machete con lama tagliente e molto affilata, rispettivamente delle dimensioni di cm 61 e cm 46 (solo di lama). I militari hanno accertato che le due spade erano detenute illegalmente in quanto non era stata presentata la denuncia all’autorità di pubblica sicurezza secondo la normativa vigente. Al termine della perquisizione per il quarantenne sono scattati gli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e denunciato per detenzione illegale di armi improprie (reato per il quale non è previsto l’arresto).

Ultimo aggiornamento: 6 Luglio, 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA