Chiaravalle in lacrime per Candelaresi
Uomo di cultura appassionato di politica

Chiaravalle in lacrime
per Candelaresi: la politica
la sua grande passione
CHIARAVALLE - È morto ieri ad 81 anni all’ospedale di Torrette, dove era ricoverato da qualche tempo, Giorgio Candelaresi. Nato nel 1937, a Giorgio Candelaresi Chiaravalle deve molto. Era stato docente di lettere negli istituti medi e superiori ed aveva concluso il suo curriculum scolastico come preside della scuola media Fagnani di Senigallia. Iscritto al PSI, a Chiaravalle aveva ricoperto la carica di consigliere comunale dal 1965 al 1970 ed in seguito, per 16 anni, quella di direttore della biblioteca comunale, dal 1969 al 1983. 
In quel periodo la cittadina conobbe una straordinaria stagione culturale e cinefila proprio grazie a Giorgio Candelaresi che portò nella città della Montessori molti appuntamenti col cinema d’essai e registi, attori, critici cinematografici noti in tutto il mondo, personaggi del calibro di Gian Maria Volontè, Mariangela Melato, Margaret Mazzantini, Eleonora Giorgi, Carlo Verdone, Tinto Brass, Carlo Lizzani, Damiano Damiani, Marco Bellocchio, Peter Del Monte, Francesco Rosi, Alberto Lattuada, Lina Wertmuller, Pupi Avati, Giuliano Montaldo, Dacia Maraini, Riccardo Cucciolla, Morando Morandini. 

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 19 Gennaio 2019, 08:35 - Ultimo aggiornamento: 08:35