Incendio all'ex Scandalli, paura all'interno del bosco. Il sindaco: «Gesto grave, giovani irresponsabili»

Giovedì 18 Marzo 2021
I vigili del fuoco intervenuti all'ex Scandalli

CAMERANO - «I ragazzi potrebbero fare altro invece che entrare in un luogo diroccato e mettere a rischio la loro vita e la comunità. Serve più responsabilità» tuona il sindaco Annalisa Del Bello, dopo che ieri pomeriggio qualcuno - si sospetta baby vandali - si è introdotto all’interno dell’ex opificio Scandalli, nel cuore del bosco Mancinforte, e ha dato fuoco a vecchi rotoli di stoffa trovati nel capannone abbandonato da anni. 

 

 
Attorno alle 16 sono intervenuti i vigili del fuoco per spegnere il principio d’incendio. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri e i vigili urbani che stanno indagando su quanto accaduto. «Oltre al grave gesto si è messo in serio pericolo un patrimonio pubblico naturalistico e l’intero paese: richiedo senso civico e collaborazione da parte di tutti - dice il sindaco Del Bello -. Supponiamo si tratti di ragazzini perché erano già stati notati qualche tempo fa. Fortunatamente c’era solo del fumo e non si sono sviluppate fiamme, ma la preoccupazione è stata tanta, visto che la struttura si trova nel bosco al centro del paese». L’episodio riporta d’attualità il tema del recupero dell’immobile, un tempo sede dell’azienda di fisarmoniche Scandalli. «Con la proprietà stiamo cercando di ragionare su una riqualificazione della struttura - spiega il sindaco -: una decina d’anni fa sembrava poter partire un progetto importante, ma con la crisi del mercato immobiliare si è fermato tutto». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA