Dall'Argentina a Sirolo, fratelli Mazzoni
in cerca delle radici: «Terra fantastica»

Dall'Argentina a Sirolo, fratelli Mazzoni in cerca delle radici: «Terra fantastica»
1 Minuto di Lettura
Sabato 1 Settembre 2018, 06:54

SIROLO - Sono nati e vissuti in Argentina ma il loro cuore, così come le proprie origini, sono a Sirolo. E, appena possono, tornano nel paese dei genitori, alla ricerca delle proprie radici. Dalle Ande al Conero, verrebbe da dire. I fratelli Ana Maria e Julio Cesar Mazzoni, passaporto italiano, proprio in questi giorni sono a Sirolo, per la seconda volta dopo 14 anni. Hanno incontrato parenti, hanno rivisto i luoghi in cui sono vissuti i loro genitori prima di emigrare in Argentina nel 1948: la casa di famiglia del padre, quella della mamma a san Lorenzo, la barbieria di nonno Emilio in pieno centro cittadino, i vicoli, hanno respirato l’aria ed i sapori del Conero.
Julio Cesar - che l’altra sera ha festeggiato da Joselito il suo 66esimo compleanno attorniato da tutti i parenti - e Ana Maria sono i figli di Cesare Mazzoni e Margherita Agostinelli, sirolesi doc, emigrati alla fine degli anni ‘50 in Argentina. È lì che i due figli sono nati e hanno messo su famiglia. «Ma l’Italia e Sirolo ci è rimasta nel cuore- afferma Anna, che parla ancora correttamente l’italiano e segue le vicende italiane in tv -. Ne abbiamo tanto sentito parlare da mamma e papà. Questa è la seconda volta che torniamo e ci piace sempre di più».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA