Ancona, sostegno allo shopping per il Black Friday: parcheggi blu gratuiti nel weekend

Mercoledì 25 Novembre 2020 di Stefano Rispoli
Già partiti nei negozi gli sconti per il Black Friday

ANCONA - Parcheggi gratis in centro per assistere uno shopping in debito d’ossigeno. È la misura estrema adottata dal Comune per sostenere il commercio. Arriva il Black Friday, appuntamento mondiale dell’acquisto compulsivo. In tempi normali avrebbe richiamato migliaia di clienti nei negozi. La paura del Covid li ha svuotati e allora la Giunta ha pensato a una manovra di supporto per contenere la crisi e rispondere all’appello degli esercenti, mai così in difficoltà. 
 
Come rimpinguare le casse dei negozi? Azzerando la tassa sul parcheggio. Grazie all’accordo raggiunto con M&P, società partecipata dal Comune, la sosta sulle strisce blu sarà gratuita nei giorni di venerdì e sabato nell’intero capoluogo. «La Giunta ha deciso di sostenere il commercio e l’artigianato in tutta le aree della città, finanziando l’iniziativa di M&P che rende gratuiti tutti i parcheggi sulle strisce blu nel weekend - spiegano gli assessori Ida Simonella (Piano strategico) e Stefano Foresi (Mobilità) -. In questo modo vogliamo richiamare l’attenzione sulla promozione di quelli che sono i nostri centri commerciali naturali, che rappresentano un importante patrimonio per il nostro sistema produttivo locale. È un doppio segnale quello che vogliamo dare. Primo: se potete, evitate gli acquisti on line e sostenete le attività economiche di questa città. Secondo: venite con il mezzo che in questo momento vi fa sentire al sicuro. Abbiamo spesso incentivato l’uso di navette bus, ma sappiamo bene che in questo periodo occorre distribuire la domanda di trasporto su più modalità, compreso il mezzo privato che resta quello che dà maggiore sicurezza a persone e congiunti». Una precisazione: tutti i parcheggi comunali al coperto, resteranno invece a pagamento. 

E allora, via con gli acquisti per lanciare la volata al Natale, anche se resta da capire quale sarà la risposta degli anconetani - è bene ricordare che esiste un divieto di spostamento tra Comuni e lo shopping non è una giustificazione valida - e, soprattutto, come verrà regolamentato il possibile assalto ai negozi del centro. Perché hanno destato scalpore le immagini di corso Garibaldi stracarico di gente negli ultimi due fine settimana: lo struscio, invece di attenuarsi, sembra essersi ulteriormente sviluppato nel passaggio dalla zona gialla a quella arancione. I critici obiettano: era davvero il caso di abolire i parcheggi blu per il Black Friday? Non c’è il rischio che la situazione sfugga di mano e si favoriscano assembramenti, proprio ora che si raccomanda agli italiani di limitare il più possibile le uscite? «Era giusto dare una mano ai negozianti che vivono un momento di forte difficoltà - replica il vicesindaco Pierpaolo Sediari, assessore al Commercio -. Noi facciamo il possibile per rianimare le attività e favorire gli acquisti, visto che si avvicina il Natale». 

L’appello ha una duplice natura. Da un lato anche Sediari invita i cittadini a «non fare shopping online: meglio aiutare i nostri negozi». Dall’altro, una raccomandazione a rispettare le regole: «Una volta parcheggiata l’auto, si ricordi osservare le prescrizioni, quindi: indossare sempre la mascherina e le distanze e armarsi di pazienza nel rispettare il proprio turno se in negozio ci sono già troppi clienti. Il richiamo alla responsabilità personale è fondamentale perché non possiamo mettere un vigile urbano davanti ad ogni attività».

© RIPRODUZIONE RISERVATA