Il Guasco piange Giuliana Moretti, era una guida per i turisti a San Ciriaco: aveva 79 anni

Lunedì 25 Ottobre 2021 di Claudio Comirato
Giuliana Moretti aveva 79 anni

ANCONA - Il quartiere del Guasco, ma non solo, è in lutto per la scomparsa di Giuliana Moretti, 79 anni residente da tempo in quella storica abitazione che si trova quasi annessa al campanile della Cattedrale di San Ciriaco ad Ancona. Malata da tempo, Giuliana è venuta a mancare all’ospedale geriatrico di Ancona dove era stata ricoverata nei giorni scorsi. Era benvoluta da tutti per i suoi modi di fare gentili e garbati.

 

 
Giuliana era originaria di San Severino Marche ed Ancona arrivò negli anni sessanta conoscendo Raffaele Sardi titolare assieme al fratello di una officina meccanica in via Fanti. Da quella conoscenza è nato un matrimonio che è andato avanti per oltre 50 anni. Una storia d’amore tutta da incorniciare che ha visto poi in rapida successione l’arrivo di tre figli: Daniela Marco e Ines oltre a due nipoti: Chiara e Martina. Giuliana era una donna speciale, una di quelle persone che ha sempre messo al primo posto la famiglia dove non ha fatto mai mancare nulla. Una persona dal cuore d’oro sempre pronta ad aiutare il prossimo nei momenti di difficoltà. 
Molto conosciuta nella zona del Guasco, Giuliana Moretti per tanti anni ha abitato con la famiglia in via Pasubio una traversa di via Panoramica nel quartiere Adriatico poi si era spostata dalle parte di via Villarey per arrivare poi nella attuale residenza che di fatto si trova proprio di fronte alla Cattedrale di San Ciriaco. Una vita tranquilla una famiglia unita che Giuliana assieme al marito Raffaele è riuscita a costruire giorno dopo giorno. Spesso e volentieri Giuliana la si poteva incontrare nel piazzale antistante la Cattedrale di San Ciriaco, sempre pronta a rispondere alle domande sia dei turisti che di tutte quelle persone in visita proprio alla chiesa di San Ciriaco.
Orari, percorsi da seguire ma anche semplici curiosità: erano queste le domande a cui Giuliana era chiamata a rispondere e lo faceva sempre con il sorriso sulle labbra, contenta di potersi rendere utile. Un sorriso che la malattia non ha spento nemmeno negli ultimi giorni quando Giuliana si era resa conto di essere arrivata ad un punto di non ritorno. L’ultimo pensiero è stato per la famiglia ricordando a tutti di allestire come da tradizione l’albero di Natale a cui lei era particolarmente affezionata, luminarie comprese. I funerali di Giuliana Moretti si terranno oggi pomeriggio alle 16 alla Chiesa dei Santi Pellegrino e Teresa meglio conosciuta come la “Degli Scalzi” in piazza Del Senato nel quartiere Guasco. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA