Un cucciolo di delfino nel bacino della Mole Vanvitelliana, corsa per salvarlo

Un cucciolo di delfino nel bacino della Mole Vanvitelliana, corsa per salvarlo
2 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Dicembre 2021, 07:05

ANCONA - Un piccolo esemplare di delfino è stato avvistato ieri nello specchio acqueo della Mole. Le immagini sono rimbalzate e condivise da una pagina Facebook all’altra, fino ad essere ripresa anche dal sindaco Valeria Mancinelli.

«Un delfino a La Mole Ancona, spero riesca a tornare presto in mare aperto» ha scritto il sindaco. Per poi condividere il post apparso sulla bacheca della M&P: «Nel bacino della Mole una sorpresa che riempie il cuore. Un piccolo delfino che ora ha bisogno di noi. La Fondazione Cetacei di Riccione sta intervenendo perché torni nel suo mare aperto». Analogo post è stato pubblicato anche sulla pagina gestita da Marina Dorica: «Nello specchio acqueo della Mole un piccolo delfino che deve essere salvato e accompagnato in mare libero. E’ stata allertata la Fondazione Cetacei che sta intervenendo perché torni nel suo mare aperto». I delfini sono di casa nell’area portuale di Ancona. Nel 2008 Cotoletta, un delfino battezzato con questo nomignolo, per alcuni giorni incantò curiosi e, soprattutto, molti bimbi che lo andavano a trovare alla banchina 11 del porto, accompagnati dai genitori. Il piccolo cetaceo, che impediva l’ormeggio lungo quella banchina, venne poi accompagnato al largo e rimesso quindi in libertà. Commosse mezz’Italia, nel giugno del 2005, la storia di Mary G, il cucciolo di grampo, un’altra specie di delfini, salvata in porto dove era entrato seguendo la madre disorientata, morta pochi giorni dopo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA 

© RIPRODUZIONE RISERVATA