Ancona, abbuffate pasquali e sbornie:
record di malori e accessi all'ospedale

Abbuffate pasquali
e sbornie: record di malori
e accessi all'ospedale
di Stefano Rispoli
ANCONA-  Pasqua all’ospedale per decine di anconetani, messi k.o. da sbornie da paura o abbuffate senza limite. A casa, al ristorante, ma anche in strada: è stata una domenica di super lavoro per gli equipaggi del 118, con le ambulanze che hanno percorso la città in lungo e in largo a sirene spiegate per soccorrere commensali alle prese con le conseguenze dei bagordi. C’è chi è svenuto a tavola, chi si è ubriacato in strada, chi è finito al pronto soccorso perché si è messo a fare sport dopo pranzo. Raffica di malori anche in chiesa, durante le celebrazioni pasquali.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
Scopri la promo
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 23 Aprile 2019, 15:38 - Ultimo aggiornamento: 15:38