Senigallia, addio a Marcello Mariselli
Ex operaio della Sacelit morto d'amianto

Giovedì 9 Luglio 2015
Marcello Mariselli

SENIGALLIA - E' morto ieri mattina all'età di 85 anni Marcello Mariselli, ex operaio della Sacelit. "Continuano a morire per colpa dell’amianto killer gli ex dipendenti della Sacelit - commenta Carlo Montanari, presidente dell'Associazione lotta all'amianto -. Marcello Mariselli è deceduto nella sua abitazione, dove da anni era costretto ad un tremendo calvario. Viveva su una sedia a rotelle, attaccato ad un bombolone di ossigeno a causa di una gravissima malattia polmonare provocata dall'amianto". Era nato a Senigallia il 7 novembre 1929 e aveva lavorato alla Sacelit dal febbraio 1952 al giugno 1982, prima come monta tetti e come trasportatore di carrelli con prodotti in cemento amianto da caricare sui camion.

"Mio padre è stato sempre un guerriero - lo ricorda il figlio Massimo - ha affrontato una vita di sofferenze fisiche per suoi tanti malanni. Lo ricorderò sempre amante della vita". I funerali si terranno domani alle 9.30 al Duomo. Marcello lascia la moglie Lolita e figli Massimo e Marco.

Ultimo aggiornamento: 12 Luglio, 20:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA