La Serie D mantiene le retrocessioni: ecco tutte le possibili promosse

Venerdì 22 Maggio 2020
Un contrasto durante il derby Matelica-Sangiustese
ANCONA - Promozione in C per la prima in classifica e retrocessione in Eccellenza per le ultime quattro al momento della sospensione in ognuno dei nove gironi di serie D. È la proposta stabilita e votata all’unanimità dal Consiglio direttivo della Lnd che sarà portata al vaglio del prossimo Consiglio federale della Figc, convocato per il 3 giugno. Il governo del calcio dilettantistico ha optato per la cristallizzazione delle classifiche al momento dell’interruzione, rispettando promozioni e retrocessioni previste all’inizio della stagione, sospesa l’1 marzo e interrotta definitivamente mercoledì. La proposta permetterebbe al Matelica, capolista del girone F con 3 punti di vantaggio su Campobasso e Notaresco, di balzare per la prima volta in C, mentre Sangiustese e Jesina, relegate al terz'ultimo e all’ultimo posto dopo 26 giornate, sprofonderebbero in Eccellenza. E' destinato a tornare in D dopo un anno di purgatorio il Castelfidardo, primo nel massimo campionato regionale a +2 sull’Anconitana, le cui chance di ammissione o ripescaggio lieviterebbero sensibilmente. Le 36 retrocessioni (4 per girone) dalla D consentirebbero di mantenere inalterate le promozioni dall’Eccellenza che riguarderebbero altre 8 formazioni (7 spettavano alle vincenti degli spareggi nazionali, una alla trionfatrice di Coppa Italia) oltre alle capolista dei 28 gironi nazionali. 

Per quanto riguarda il Comitato Regionale, l’intenzione del presidente Paolo Cellini e dei suoi collaboratori rimane quella di promuovere la prima di ciascun campionato e di bloccare le retrocessioni. In questo caso il rischio sarebbe l’allargamento a 18 o a 20 squadre dell’Eccellenza che si ritroverebbe nei propri ranghi Sangiustese e Jesina. In ogni caso il numero uno del calcio marchigiano dovrà aspettare almeno due settimane prima di rendere note le promozioni di Biagio Nazzaro e Atletico Ascoli in Eccellenza, di Fermignanese, Portuali Ancona, Trodica e Castignano in Promozione e di Fermignano, Tavullia, Colle 2006, Castelfrettese, Appignanese, Elfa Tolentino, Montottone Grottese e Orsini Monticelli in Prima Categoria. Le promosse dalla Terza alla Seconda saranno Avis Sassocorvaro, Junior Centro Città, Junior Pergolese, Aurora Jesi, Union Picena, Pedaso e Castoranese, mentre bisognerà dirimere il rebus inerente Vis Gualdo, Pollenza e San Marco Petriolo, prime con 40 punti nel girone F. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA