Gigliotti va a segno al 91', l'Ascoli
si sveglia troppo tardi a La Spezia

Martedì 28 Febbraio 2017
Gigliotti va a segno al 91', l'Ascoli si sveglia troppo tardi a La Spezia

LA SPEZIA - Cancellare Pisa, cancellare sabato. E' questo il diktat dell'Ascoli atteso stasera ad un esame verità al Picco di La Spezia contro una squadra  che in classifica ha quattro punti in più dei bianconeri e che punta ad un posto playoff. Rispetto alla squadra che si è arresa di fronte al pubblico amico al Pisa, tante novità e non solo per il concetto turnover. 
 

 


SPEZIA - ASCOLI  2-1

Avvio di partita tutto dei padroni di casa che dopo due minuti hanno subito la possibilità di passare in vantaggio: fallo di Gigliotti in area di rigore, l'arbitro assegna il penalty ai liguri ma Lanni ipnotizza Granoche con il risultato che pertanto rimane sullo 0-0. Nel prosieguo del primo tempo se c'è una squadra che si fa preferire forse è proprio l'Ascoli, ma nel finale alcune percussioni dei liguri mettono in difficoltà la cerniera centrale bianconera, che va in affanno, commette alcuni falli e proprio su punizione Piccolo porta avanti i bianconeri di casa, complice un'indecisione di Lanni.
Nella ripresa l'Ascoli prova a scuotersi ma senza successo ed è lo Spezia a sfiorare ripetutamente il raddoppio, negato ai liguri da trte grandi parate di Lanni. Al 25' perà il portiere marchigiano capitola su colpo di testa di Djokovic e per l'Ascoli la partita si fa davvero in salita. Aglietti nella ripresa ha inserito prima Cacia e poi anche Slivka. Ma a segno va Gigliotti quando il cronometro segna il 90' con l'Ascoli che prova il tutto per tutto per agganciare un clamoroso pareggio che però non arriva. Nuovo stop dopo quello in casa contro il Pisa, classifica adesso da guardare con attenzione.

Ultimo aggiornamento: 22:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA