Inter, Conte: «Abbiamo pochi soldini da investire, faremo operazioni a buon mercato»

Martedì 14 Gennaio 2020
Conte
Antonio Conte, evitando di anticipare le mosse dell'Inter entro fine gennaio, non regala illusioni alla platea nerazzurra: «Mercato? Non ci sono tanti soldini. Dovremo essere bravi a trovare delle situazioni che per tanti motivi ci possono portare dei benefici. Il direttore è stato chiaro. Dovremo essere bravi a fare operazioni a buon mercato, altrimenti la vedo dura» chiarisce il tecnico nerazzurro alla Rai dopo la vittoria contro il Cagliari che è valsa la qualificazione ai quarti di Coppa Italia. «Non c'è da spiegare tanto. Quando non puoi arrivare con i soldi lo devi fare con l'arguzia».Meglio parlare del rendimento dell'Inter nelle prime 19 partite di campionato:«Abbiamo fatto un girone d'andata importante, fare 46 punti affrontando problematiche importanti non era semplice. Le difficoltà ci hanno responsabilizzato e fortificato. Il ritorno sarà difficile, lo sappiamo, ci sarà da lottare e da crescere ma si è creato subito un feeling importante con questi ragazzi»: L'ottima prestazione della squadra, rimaneggiata in questa sera di coppa, fa ben sperare Conte. «C'è stata un'ottima risposta da parte di tutti i ragazzi. In diversi - spiega alla Rai - non giocavano da non poco, sono contento perché ho avuto risposte positive da Dimarco, Lazaro, Borja Valero si è confermato un elemento che sta facendo molto bene. È inevitabile che ci voglia ancora un pò per vedere il vero Sanchez ma sta recuperando e sta iniziando a recuperare e per noi è importante». Complimenti poi a Lukaku, autore di una doppietta e sempre più leader di questa Inter: «Non mi piace parlare dei singoli ma sta dimostrando la sua forza, ha ancora margini di miglioramento come gli altri. Bisogna lavorare, lo stanno facendo e c'è grande disponibilità».

«SONO A MILANO PER VINCERE»
«L'Inter era la mia migliore opzione, qui posso crescere e posso aiutare la società per mantenere le proprie ambizioni. Io do tutto per la squadra e gioco così: ai tifosi piace, devo solo continuare e fare gol. Non penso solo a me ma alla squadra, è importante vincere e sono qui per questo»: Romelu Lukaku, autore di una doppietta e trascinatore dell'Inter contro il Cagliari, rivela i suoi obiettivi in nerazzurro. L'attaccante però non si vuole pronunciare la parola 'scudettò: «Non ne parlo, parlo solo di partite e ora penso a Lecce. Oggi la squadra ha giocato bene, anche in possesso palla abbiamo fatto bene. Sono contento per il risultato ma dobbiamo concentrarci sul campionato». Ultimo aggiornamento: 23:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA