Bologna-Lazio, le pagelle. Sprofondo biancoceleste: si salvano solo Pedro e Felipe Anderson (6). Barrow (7,5) devastante

Domenica 3 Ottobre 2021 di Alberto Abbate
Bologna-Lazio, le pagelle. Sprofondo biancoceleste, si salvano solo Pedro e Felipe Anderson (6)

LAZIO

REINA 4,5
Rallentato sul tiro di Barrow all'incrocio, esce male nell'area piccola sul corner che porta Theate al raddoppio. Completa con una papera su Hickey il disastro. Horror. 

MARUSIC 5,5
All'inizio attento in contropiede e in copertura, ma sul raddoppio non si accorge di Theate alle sue spalle tutto solo. Distratto 

LUIZ FELIPE 5
Si lascia sorprendere dal lancio di Theate e poi è invisibile sul tiro di Barrow. Nella ripresa fa un fallo dietro l'altro. Sofferente. 

ACERBI 4,5
Imposta da dietro ed è l'unico più sveglio. Anche lui però cala e perde la testa con le proteste nel secondo tempo. Frustrato. 

HYSAJ 4,5
Decisivo ad anticipare De Silvestri a centro area, rimane imbambolato sul palo sul raddoppio di Theate. Sale male e poco. Impalato. 

MILINKOVIC 5
Inizia guerriero, ma calcia mogio e calibra male l'ultimo passaggio. Nella ripresa è sempre in ritardo e nervoso. Convalescente. 

LEIVA 5,5
Anticipa il primo pericolo, poi rischia di far partire il contropiede del 3-0. Fa ciò che vuole il Bologna a centrocampo. Spento.

LUIS ALBERTO 5,5
Perde palla, quando viene aggredito. Poi però illumina i compagni, senza essere mai capito. Si fa superare in slalom da Barrow. Incompreso. 

PEDRO 6
Nel primo tempo corre a vuoto, nella ripresa si avventa su un  pallone svirgolato da Luis Alberto, ma non trova l'impatto giusto per far gol. Velenoso. 

MURIQI 5
Cade a terra da solo, pressa a tutto campo. Sbaglia il tapin sull'assist di Felipe Anderson, di testa fa peggio. Calcia alle stelle nel secondo tempo. Impalpabile. 

FELIPE ANDERSON 6
Sbatte spesso sull'avversario. Al primo tiro viene murato, poi però da a Muriqi un cioccolatino non scartato. Nella ripresa sparisce. Intermittente. 

LAZZARI 5
Entra e mette subito un bel cross al centro. Poi però si fa saltare da Hickey come un birillo sul 3-0. Esterno. 

BASIC 5,5
Entra per dare dinamismo, ma non ha il passo giusto e può far poco da solo. Inesperto.

CATALDI 5,5
Non riesce a cambiare il corso di una partita iniziata male e finita peggio. Incolpevole. 

AKPA AKPRO 5,5
Perde qualche palla di troppo, ma tanto il risultato è già compromesso. Confusionario. 

PATRIC NG.

SARRI 5
Appena la sua Lazio viene aggredita, finisce il gioco. La stanchezza e l'assenza di Immobile non possono giustificare il settimo (su nove gare) svantaggio e nemmeno l'assenza di una reazione in questo turno. 

MASSA 5
Giudica giustamente involontario un faccia-braccio involontario di Medel sul cross di Felipe Anderson. Ha il giallo troppo facile. E su Acerbi anche il rosso. Troppo severo.

BOLOGNA 

SKORUPSKI 6
Ha vita facile perché Muriqi e poi Pedro gli calciano sempre addosso. Lui resta attento. Concentrato. 

MEDEL 6,5
Lotta su ogni pallone, morde e ha pure un piede più educato del solito. Affidabile.

SOUMAORO 6
Da "falso positivo" a vera roccia. In campo un po' a sorpresa, non sbaglia un anticipo. 

THEATE 7
Prima il lancio perfetto per Barrow, poi la gloria con lo stacco sul raddoppio. Perfetto. 

DE SILVESTRI 6,5
Galloppa sulla fascia ed è sempre pericoloso. È un osso duro col fisico. Ex avvelenato. 

DOMINGUEZ 6,5
Legna in mezzo al campo, dalle sue parti non si passa. Con Svanberg è l'arma in più del Bologna in mezzo al campo. Muro.

SVANBERG 6,5
In coppia con Dominguez sovrasta Milinkovic e il centrocampo della Lazio. Non è partita da fioretto, lui lo capisce subito. Lottatore. 

HICKEY 7
Segna il tris emiliano, ma deve ringraziare la papera di Reina per il suo timbro. Voglioso. 

SORIANO 6
Meno appariscente del solito. Per una volta il più sacrificato lì nel mezzo. Solido.

BARROW 7,5
Mette la palla all'incrocio, regala sia l'assist del 2-0 sia quello per Hickey nel secondo tempo. Devastante. 

ARNAUTOVIC 6,5
Ci prova di testa, ma non trova lo specchio. Ottimo di sponda per tutto l'attacco. Boa. 

BONIFAZI NG

SANTANDER NG

VIGNATI NG

MIHAJLOVIC 7
Aggredisce i portatori di palla della Lazio e spegne il gioco di Sarri. Saldo al comando.

Ultimo aggiornamento: 15:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA