Addio a Gabriele La Porta, lo storico
conduttore Rai era malato da tempo

Addio a Gabriele La Porta
lo storico conduttore Rai
era malato da tempo
La tv e la cultura italiana sono in lutto: è morto Gabriele La Porta. Il popolare giornalista, scrittore, filosofo, saggista e conduttore televisivo romano si è spento due giorni fa, all'età di 74 anni, ed era malato da tempo.

Montalbano, addio a Giulio Brogi: la sua ultima volta in TV lunedì con il commissario‚Äč



Gabriele La Porta era noto soprattutto per essere stato il volto storico di RaiNotte, ma anche per l'attività letteraria e per la passione per la Lazio. A dare la notizia della morte è stato il figlio, Michele La Porta, che ha voluto ricordarlo su Radio Colonna.

«In molti, forse, lo ricorderanno come il volto di Rainotte. Io lo ricordo perché era mio padre. Il mio dolcissimo papà. Il cuore del mio cuore. Nella logica, inevitabile, della vita e la morte, accetto il suo viaggio. L’ultimo. Eppure, il mondo, si è dissolto inesorabilmente. Come un abisso» - scrive il figlio di Gabriele La Porta - «Sei stato il mio maestro, il mio eroe, il mio Re. Sono onorato d’esser stato tuo figlio. Sangue del tuo sangue. Mi auguro che tu sia stato fiero di me. Dei miei baci. Delle mie carezze. Dei miei pensieri, per te. Un giorno verrò a trovarti. Tu aspettami e lascia libero un posto accanto a te. Ciao papà, riposa la tua anima».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Febbraio 2019, 15:01 - Ultimo aggiornamento: 21-02-2019 15:08

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO