Marco Predolin: "Non mi hanno escluso
per la bestemmia". Ecco cosa è successo

Gf Vip, Marco Predolin:
"Non mi hanno escluso
per la bestemmia"
MILANO – Marco Predolin torna sulla sua eliminazione dal GFVip: “Io non sono un bestemmiatore, lo scriva. E non sono omofobo – ha fatto sapere a “Chi” -  Chi mi conosce, in primis i miei amici gay, mi hanno detto: "Mandali a quel paese, non sanno chi sei". “L'esclusione dal GFVip è avvenuta non per una bestemmia, ma a causa di un turpiloquio. Ne ho parlato con gli avvocati”.
 



Ho cazzeggiato, sono un battutaro e quest' ironia l 'ho "rubata" proprio dall'autoironia dei miei amici gay. Sui social raccolgo oltre 50 mila like a video. Sa quanti mi offendono? In cinque o sei pirla. Il resto sorride con me”.
Lui è entrato senza maschere: “Non è Malgioglio il punto, e comunque, resta un personaggio eccessivo in tutto quello che fa. Il discorso va allargato. Io dovevo entrare al Gf Vip e in mente avevo la parola reality. Ho sbagliato. Ho scelto la realtà, ho scelto di essere Predolin. Tutti usiamo parolacce. Non si dice "perbacco", per la strada sento dire "cazzo". Io mi sono mostrato nudo. Un uomo risoluto nel bene e nel male. Forse avrei dovuto fingere come fa la maggior parte dei concorrenti rimasti in gara. Finti, fintissimi. Io ero, sono, rimarrò vero”.
 



Tra i coinquilini sembra non correre buon sangue: “Si odiano tutti e molti mancano di personalità. Prendete Lorenzo Flaherty, Oggi limona Malgioglio, ieri con me rideva di gusto quando ironizzavo su Cristiano. Lo bacia perché era in nomination. Se questa è la tv, non fa per me”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Ottobre 2017, 09:21 - Ultimo aggiornamento: 11-10-2017 13:18

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO