Quarantena a scuola: con uno-due-tre positivi in classe quando scatta? Cosa cambia tra elementari, medie e licei

Mercoledì 5 Gennaio 2022 di Marco Conti
Quantena a scuola: con uno-due-tre positivi in classe quando scatta? Cosa cambia tra elementari, medie e licei

C’è attesa per il consiglio dei ministri di oggi pomeriggio. L’idea di allargare l’obbligo di Green pass a tutto il mondo del lavoro perde quota per le difficoltà di applicazione soprattutto nel settore privato, mentre sembra più concreta la possibilità che venga introdotto per gli ultra sessantenni. La priorità dell’esecutivo è ora di far ripartire l’anno scolastico per il 10 del mese. Molte amministrazioni regionali insistono nel chiedere il rinvio dell’apertura dell’anno scolastico, me su questo punto Palazzo Chigi si mostra intransigente perché è ero che la variante Omicron si diffonde con maggiore rapidità tra i giovani, ma le conseguenze sono relative. 

Scuola, i professori no vax che minano il rientro in classe: servono 50 mila supplenti

Le nuove regole per la scuola e le differenze

La soglia per la didattica a distanza dovrebbe quindi aumentare per le fasce di etiche hanno una copertura vaccinale più alta e dovrebbe essere riposta in un cassetto l’idea di distinguere tra vaccinati e non. Si ragiona sull’ipotesi caldeggiata anche dalle regioni di far scattare la quarantena per la classe alla scuola dell’infanzia con un solo caso Covid positivo.

 

Alle scuole elementari l’ipotesi sarebbe di mantenere tutti in classe con un solo caso: i contatti resterebbero in aula in auto-sorveglianza. La quarantena di sette giorni in scatterebbe qualora venissero riscontrati due o più casi, con test antigenico o molecolare tra il quinto e il settimo giorno.

 

Per le scuole secondarie di primo (per i soggetti di età uguale o superiore ai 12 anni) e secondo grado invece la proposta individuerebbe una soglia di 3 o più casi per far scattare sette giorni di quarantena con test antigenico o molecolare tra il quinto e settimo giorno, mentre fino a 2 casi i contatti resterebbero in classe in auto-sorveglianza con la raccomandazione di astenersi dalla frequentazione di ambienti differenti dalla scuola, senza testing. Nelle scuole superiori si resta in classe sino a due positivi. Al terzo scatta la sospensione della scuola in presenza e per rientrare si dovrà produrre un tampone negativo.

Ultimo aggiornamento: 18:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA