Salvini a Pesaro presenta i candidati della Lega: «Nelle Marche contiamo di vincere ovunque»

Salvini all'Excelsior a Pesaro per presentare i candidati marchigiani
Salvini all'Excelsior a Pesaro per presentare i candidati marchigiani
di Simonetta Marfoglia
3 Minuti di Lettura
Martedì 23 Agosto 2022, 17:37 - Ultimo aggiornamento: 24 Agosto, 10:41

PESARO - Il leader della Lega Matteo Salvini è entrato all'Hotel Excelsior di Pesaro per la presentazione dei candidati marchigiani alle elezioni Politiche del 25 settembre e per aprire ufficialmente la campagna elettorale dalle Marche, scegliendo strategicamente la città rossiniana cuore pulsante del Partito democratico regionale. Fuori dall'albergo a 5 Stelle dove è in corso la conferenza stampa, una cinquantina di persone che ha atteso l'arrivo di Salvini. 

Salvini: «Il 2 settembre torno nelle Marche, a Senigallia»

Il leader leghista si è palesato con un'ora di ritardo rispetto il tabellino di marcia, dando il via all'iniziativa quasi in concomitanza con quella di Giorgia Meloni (leader di Fratelli d'Italia),  che ha scelto invece piazza Roma ad Ancona per aprire la campagna elettorale nazionale: «Eravamo insieme a Rimini», ha detto Salvini, per motivare il ritardo. «Ma l'evento di oggi è solo un assaggio della mia presenza nelle Marche - ha sottolineato -: il 2 settembre, per esempio, sarò a Senigallia». Passaggio obbligato nella città della spiaggia di velluto che alle scorse amministrative - dopo decenni di strapotere del centrosinistra - il Comune è passato a guida centrodestra con il sindaco Massimo Olivetti. «Nelle Marche contiamo di vincere ovunque - ha detto -, con tutta la scaramanzia e l'umiltà del caso, perché sono solo i marchigiani a decidere con il loro voto il 25 settembre, però l'aria è veramente buona e c'è tanta voglia di cambiamento»

I turisti arrivati dal mare per salutare il leader della Lega

Davanti all'Excelsior si sono radunate una cinquantina di persone, soprattutto turisti: «Eravamo al mare - hanno raccontato - abbiamo saputo dell'arrivo di Salvini e siamo venuti. Hanno detto che tra un po' scende a salutarci». Sebbene l'incontro nella conference room dell'albergo di lusso sia stato organizzato esclusivamente per la stampa e per gli esponenti leghisti, l'accoglienza dei pesaresi nei confronti del leader leghista è stata piuttosto tiepida.Va ricordato comunque che alle Europee del 2019 la Lega è risultata il primo partito in provincia di Pesaro Urbino: in particolare nella città di Pesaro ha conquistato il 31,87% dei voti mentre il Pd si è fermato al 29,72%. 

«Sono orgoglioso delle donne e degli uomini della Lega nelle Marche - ha detto ancora -, dei nostri sindaci, dei nostri amministratori regionali. Abbiamo fatto scelte su persone molto valide, tante altre in gamba ce ne sarebbero state, però purtroppo la riduzione dei parlamentari a questo ha portato. C'è una bella squadra e, soprattutto, dal 26 settembre altri marchigiani potranno portare a Roma il loro importante contributo. Ma penso che se il centrodestra continuerà a lavorare bene, se la Lega continuerà a lavorare bene vinceremo in tutti i collegi»

Selfie davanti all'Excelsior

A conferenza stampa terminata,come promesso Matteo Salvini si è intrattenuto con i supporter arrivati davanti all'albergo, fra strette di mano e selfie senza risparmarsi, mentre il servizio d'ordine teneva sotto controllo la situazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA