Antiche monete romane e pugnali acuminati in vendita: due denunciati al mercatino antiquario

Martedì 29 Settembre 2020 di Luca Senesi
Pesaro, antiche monete romane e pugnali acuminati in vendita: due denunciati al mercatino antiquario

PESARO Nel mercatino dell’antiquariato spuntano antichi reperti e armi e alle fine dei controlli finisce , denunciato un venditore di Pesaro
Blitz dei carabinieri della Stazione di Saludecio, insieme ai colleghi dell’Arma del Nucleo tutela patrimonio culturale di Bologna, alla manifestazione “Il vecchio e l’antico” di San Giovanni in Marignano dove hanno scoperto due espositori che vendevano merce illegale
 
In particolare a finire nei guai è stato un 81enne pesarese, S. A. le sue iniziali, a carico del quale è scattata la denuncia per impossessamento illecito di oggetti di interesse storico culturale in quanto nella sua disponibilità sono stati trovati 1 moneta da venti assi in oro di epoca romano repubblicana, 1 moneta di epoca romana, 3 monete in oro di epoca greca, 5 monete in bronzo di epoca alta medioevale di area bizantina, 23 monete in bronzo e leghe di epoca pre-romana, 38 monete di epoca romana, 5 monete in bronzo di origine araba e 1 elemento in metallo in forma circolare. 
Nei guai anche un cesenate 57enne, denunciato per detenzione abusiva di armi, in quanto trovato in possesso di 8 pugnali con punta acuminata di varia lunghezza, 1 mazza ferrata dotata di sfera con cinque aculei, 1 coltello a forma di scimitarra della lunghezza di 24 centimetri, 1 coltello a scatto della lunghezza di 10 centimetri e una lama tagliente.
I reperti, posti in sequestro, sono ora debitamente custoditi in attesa dell’effettuazione degli eventuali accertamenti peritali di rito. Per i due mercanti, invece, è stata depositata apposita comunicazione di notizia di reato all’autorità giudiziaria riminese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA