Addio Giorgio, orologiaio che amava la vita e la musica. Aveva 69 anni

Domenica 1 Agosto 2021 di Roberto Giungi
Giorgio Guidi, detto Oro

CARTOCETO - Domani alle 15.30 nella chiesa parrocchiale di Lucrezia si svolgerà il funerale di Giorgio Guidi che si è spento improvvisamente venerdì a 69 anni lasciando tutti costernati. «Giorgio era veramente un personaggio, detto Oro per il mestiere di orologiaio e gioielliere. Grande cantante per passione, dono di famiglia dove sono tutti suonatori e cantanti» è il commento che si coglie in ogni angolo del paese.

 

«Ora più che mai voglio gridare al mondo che io sono la figlia di Oro», ha postato la figlia Silvia che per venti anni ha lavorato nell’orologeria a Lucrezia con il babbo. «Io che ancora a 44 anni suonati ti chiamavo il mio orsettino, dolce cuore, ti sbaciucchiavo e abbracciavo tutto, io che ti richiamavo con gli occhi e tu mi facevi da spalla, io ero la tua Oxa e tu il mio Leali. Hai deciso di andartene improvvisamente, forse qualcuno ti ha detto che al di là delle nuvole c’è un posto più alla moda dello Chalet. Io e te saremo sempre una coppia perfetta, perché l’amore oltrepassa ogni confine». Un uomo brillante, gioviale, amante della vita, dei viaggi e della musica. Stimato da tutti. Senza retorica, un uomo speciale che lascia un grande vuoto. Il suo sorriso si è trasformato in una stella che brilla nel cielo. Lascia la moglie Marzia, i figli Gianluca e Silvia, il genero Tiziano ed i nipoti Gabriele, Tommaso e Carolina. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA