Pesaro, ecco il colpo Ratti:
in centro
farà riaprire Max Mara

Pesaro, ecco il colpo Ratti: in centro farà riaprire Max Mara
Pesaro, ecco il colpo Ratti: ​in centro farà riaprire Max Mara
di Elisabetta Marsigli
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 7 Dicembre 2022, 03:50

PESARO A breve ci sarà un ritorno sorpresa in città: tra piazzale Collenuccio e via Rossini negli spazi dello storico Ginepro, successivamente occupato da Pinko, il Gruppo Ratti amplia la sua rete distributiva aprendo in franchising uno store monomarca Weekend Max Mara. Un annuncio che vale doppio, dopo la chiusura dell’altrettanto storico negozio Max Mara di via Branca.

«Max Mara è presente all’interno del nostro multibrand – dichiarano Silvana e Matilde Ratti - e, considerata la sua storicità a Pesaro con il suo punto vendita rimasto aperto per oltre 20 anni, abbiamo voluto proseguire il suo sviluppo per ridare alla città un punto di riferimento importante nello shopping di qualità». Il nuovo franchising Weekend Max Mara, di cui non è ancora fissata la data di apertura (indicativamente a gennaio), si sviluppa su una superficie di 81 mq con 4 vetrine di cui una dedicata agli accessori.

Il concept store

Il concept ripropone l’atmosfera di una casa contemporanea: accogliente, luminosa ed elegante. Gli interni dialogano con il design distintivo della boiserie blu e delle carte da parati in bianco e nero con soggetti ispirati ad antiche stampe di paesaggi italiani. «Max Mara week end è una linea adatta ad una donna che cerca uno stile quotidiano con i colori tipici di Max Mara, - aggiunge Matilde - in cui formale e informale si fondono sapientemente in un’eleganza casual. Abbiamo sposato subito l’idea di uno spazio che corrisponde al nostro concept di salotto, che fa dell’accoglienza il suo primo obiettivo». La Maison Ratti ha una lunga tradizione di collaborazione con la città, a partire dal Rof, passando anche per l’attenzione alla bellezza, soprattutto di una via che collega il centro al mare. «Abbiamo sempre creduto in questa via e siamo state felici di aver potuto restaurare il palazzo che ospita la Maison, così come i locali del negozio stesso, rendendo lo shopping ancora più piacevole». Piacevole e goloso, si potrebbe dire, soprattutto con la recente novità della collaborazione con Iginio Massari: «L’obiettivo principale è sempre stato creare e offrire esperienze diverse. Il pop up di alta pasticceria sta riscontrando un notevole successo: il maestro è molto conosciuto e vengono molte persone da fuori Pesaro per acquistare i suoi ricercatissimi prodotti. Da Pesaro a Bologna non c’è nessun suo punto vendita ed è il primo esperimento di un pop up all’interno di un contenitore di moda». Sinergie di grande valore che sposano il concetto di Capitale della Cultura italiana 2024: «Noi crediamo tantissimo in questo grande risultato che la città ha portato a casa e ci stiamo impegnando per valorizzarlo al meglio. Non solo via Rossini dunque, ma Piazzale Collenuccio, avendo rilevato anche l’attività di Armani, è ora una delle chicche della città». E con il Natale alle porte è inevitabile chiedere a Matilde qualche consiglio per gli acquisti: «Tanti panettoni - scherza subito e sottolinea - abbiamo anche tante idee per la casa, coperte, ceramiche, cuscini, oltre al mondo dei profumi. Andando più sul personale, per una donna una bella borsa è il miglior regalo e da noi ce ne sono di tutte le fasce di prezzo, mentre per l’uomo abbiamo la possibilità di personalizzare, nel giro di due giorni, le cravatte di Marinella».

© RIPRODUZIONE RISERVATA