Tonnellate di hashish dal Marocco:
perquisizioni e arresti nelle Marche

Tonnellate di hashish
dal Marocco: perquisizioni
e arresti nelle Marche
ANCONA – Arresti e perquisizioni anche nelle Marche per una maxi operazione tesa a contrastare un mega traffico di hashish dal Marocco all’Italia.
Dalle prime luci dell'alba i finanzieri del Gico (Gruppo investigativo criminalità organizzata) del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari sono impegnati in una vasta operazione antidroga finalizzata a neutralizzare una organizzazione criminale internazionale molto ramificata. Oltre 100 militari, con l'ausilio delle unità cinofile antidroga, in Puglia, Lombardia, Veneto, Marche, Lazio, stanno eseguendo 21 provvedimenti cautelari.  L'attività di indagine ha consentito di disarticolare un'organizzazione criminale estremamente ramificata della quale facevano parte cittadini italiani e spagnoli, capace di far giungere in Italia, attraverso Portogallo, Spagna e Francia, tonnellate di hashish provenienti dal Marocco. Sono stati sequestrati beni per oltre 2,3 milioni di euro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted├Č 7 Novembre 2017, 10:52 - Ultimo aggiornamento: 07-11-2017 12:41

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO