La maternità come opportunità
con sette progetti e 233.568 euro

Martedì 2 Dicembre 2014
La maternità come opportunità con sette progetti e 233.568 euro

ANCONA - Per vivere la maternità come opportunità oggi in Regione sono stati presentati sette progetti.

"Un aiuto concreto a tutela delle famiglie perchè, in una fase di difficoltà economica come quella attuale, l'istituzione pubblica è presente, si adopera e garantisce i diritti fondamentali della persona come la maternità".

Così l'assessore regionale ai Diritti e alle Pari opportunità, Paola Giorgi, nell'annunciare questa mattina i progetti ammessi a contributo nell'ambito del programma Maternità come opportunità per la conciliazione dei tempi di famiglia e lavoro che concretizza l'accordo di programma stipulato da Regione Marche, con Anci, Upi, Cgil, Cisl, Uil, Confapi, Confesercenti, Cgia, Cna, Cia, Coldiretti, Confcooperative, Confindustria. Sono sette progetti, di cui cinque di rete, corrispondenti in tutto a 24 imprese, per un importo complessivo di 233.568 euro.

Rispondendo all'avviso pubblico dell'aprile scorso, le piccole e medie imprese hanno presentato progetti volti a modalità flessibili di prestazione di lavoro e tipologie contrattuali facilitanti, promuovendo anche l'adozione di modelli e soluzioni organizzative "family friendly".

Leggi Corriere Adriatico per una settimana gratis - Clicca qui per la PROMO


Ultimo aggiornamento: 17:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA