Bomba d'acqua e grandinata: piove dentro l'ospedale, blackout a Torrette

Tromba d'aria e violenta grandinata nelle Marche: danni e paura
Tromba d'aria e violenta grandinata nelle Marche: danni e paura
3 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Luglio 2022, 22:56 - Ultimo aggiornamento: 9 Luglio, 08:13

Strade allagate, sottopassi impraticabili, decine di alberi caduti: il maltempo ha imperversato in serata nelle Marche, con tuoni, fulmini e una violenta grandinata che si è abbattuta soprattutto in provincia di Ancona. Nel territorio di Jesi la grandine - grossa come noci - ha allarmato gli abitanti, preoccupati soprattutto per le vetture parcheggiate all'esterno. Due estati fa, infatti, una grandinata dalla violenza inaudita ha ammaccato la carrozzeria di migliaia di auto e danneggiato muri e finestre delle abitazioni. Infiltrazioni sono state segnalate all'interno dell'ospedale Carlo Urbani, con l'acqua che ha allagato alcune zone della struttura sanitaria. Fuori, nel frattempo, la situazione è stata totalmente fuori controllo per una mezz'ora:decine le chiamate ai vigili del fuoco per segnalare i sottopassi allagati, le strade invase dall'acqua ma soprattutto alberi caduti e rami spezzati finiti in mezzo alle carreggiate.

 

Giornata da incubo a Torrette, un altro blackout

Anche per l'ospedale regionale di Torrette è stato un mercoledì da incubo, la corrente è saltata in mattinata facendo slittare  la programmazione dell'attività ambulatoriale e mandando in tilt il sistema informatico. Ma il blackout si è ripetuto in serata durante l'ondata di maltempo che ha imperversato soprattutto nella provincia di Ancona. In serata sono stati nuovamente attivati i gruppi elettrogeni, mentre i tecnici Enel erano al lavoro per individuare il guasto che ha creato disagi a raffica all'Azienda Ospedali Riuniti di Ancona: pare che alla fine l'interruzione sia stata localizzata e quindi dovrebbe essere imminente la soluzione dei problemi. Ma non è detto che oggi, giovedì 8 luglio, la programmazione delle attività sanitarie non venga rivista e corretta proprio a fronte dei continui disagi causati dal blackout.

Decine di chiamate ai vigili del fuoco

I vigili del fuoco sono intervenuti per liberare le strade dai rami degli alberi spezzati dal vento e dalla pioggia nel Maceratese, con una tromba d'aria che ha fatto anche abbassare le temperature roventi di questi ultimi giorni. Il maltempo però è durato qualche decina di minuti, e la conta dei danni è in corso soprattutto nel centro sud delle Marche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA